HIV: ecco gli anticorpi più forti al virus

immagine

Trovati due anticorpi naturali capaci di neutralizzare il 91 per cento dei ceppi di HIV. Si chiamano "VRC01 e VRC02 e sono più efficaci degli anticorpi finora noti". quanto emerge da uno studio condotto da un un gruppo di ricercatori del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (NIAID) dei National Institutes of Health, i quali utilizzando una nuova tecnica di analisi hanno definito inoltre "il modo in cui l'anticorpo VRC01 svolge la propria azione", identificandone la struttura a livello atomico. La scoperta è stata pubblicata sulla rivista Science.

Per il direttore del NIAID, Anthony S. Fauci, si tratta di "un importante progresso che potrà accelerare gli sforzi per trovare un vaccino preventivo per l'HIV di uso globale. Inoltre - aggiunge l'esperto - la tecnica utilizzata dal team per trovare questi anticorpi rappresenta un nuova strategia che potrebbe essere utilizzata per progettare vaccini contro molte altre patologie".

Tuttavia, l'identificazione di VRC01 e VRC02 è stata agevolata dal fatto che i due anticorpi sono legati al sito CD4 del virus (che permette di legarsi ai linfociti), il quale non varia tanto rapidamente. A differenza invece di molti altri siti dell'HIV in cui le proteine di superficie si modificano in continuazione, rendendo così il virus irriconoscibile al sistema immunitario e originando una grande varietà di ceppi.

"Gli anticorpi attaccano una parte del virus che praticamente non varia, e ciò prova perché sono in grado di neutralizzare uno spettro così ampio di ceppi dell'HIV", ha infatti spiegato Fauci.

Augusto Rubei

Cerca