Stress cronico e depressione: scoperto il legame

depressione stress

Stress e depressione, qual è il legame che li unisce? Secondo gli esperti dell'Università di Yale, il primo sarebbe strettamente lagto al secondo, anche se non è sempre facile scoprire in che modo i problemi del quotidiano possano portare alla depressione. Ma c'entra anche la genetica.

Secondo i ricercatori di Yale, lo stress cronico ostacola l'attività del gene che produce la neuritina, una proteina in grado di proteggere il cervello da disordini dell'umore, tra cui la depressione, e che favorisce la plasticità cerebrale e l'adattamento alle nuove esperienze e al controllo degli sbalzi d'umore. Di conseguenza lo stress favorirebbe la comparsa della malattia, spianandole in qualche modo il terreno.

Per formulare tale ipotesi, gli studiosi hanno studiato il comportamento di alcuni ratti, dopo aver provocato in loro lo stress cronico attraverso alcuni fattori chiave, come la mancanza di cibo o di gioco, l'isolamento e il repentino cambiamento del ciclo sonno-veglia.

Secondo Ronald Duman, neurobiologo dell'Università di Yale che ha coordinato la ricerca, tali fattori avrebbero provocato una diminuzione dell'attività del gene e di conseguenza una ridotta produzione di neuritina.

In questo modo, lo stress favorirebbe la comparsa della depressione predisponendo il cervello. Ma dallo studio è emerso anche che gli antidepressivi avrebbero avuto l'effetto di riportare alla normalità i ratti.

La ricerca è stata pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences.

Francesca Mancuso

Cerca