Smartphone e tablet: provocano dolori al collo e alla schiena

smartphone schiena

I cellulari fanno male alla salute, lo hanno detto i fisioterapisti della Chartered Society of Physiotherapy secondo i quali si sta instaurando sempre di più una sorta di "screen slaves", letteralmente una schiavitù da schermo.

Non solo smartphone, anche tablet e netbook sono poco salutari. Gli esperti britannici hanno effettuato uno studio su 2mila impiegati britannici scoprendo che circa i due terzi, ossia il 64 per cento, ha rivelato di continuare a lavorare su smartphone e altri dispositivi anche dopo aver lasciato l'ufficio, per una media di 2 ore e 18 minuti. Il CSP ha avvertito che una scorretta postura durante l'utilizzo di tali dispositivi può portare a dolore alla schiena e al collo.

Secondo lo studio ormai si è arrivati ad una sorta di dipendenza da smartphone, anche a prescindere dagli impegni lavorativi da cui non si riesce a staccare la spina. Per questo, cresce il rischio di ammalarsi di patologie da stress e di disturbi alle articolazioni, alla schiena e al collo.

Il Presidente della Chartered Society of Physiotherapy, la dottoressa Helena Johnson, ha detto che i risultati hanno destato "grande preoccupazione". E alla BBC ha spiegato che il lavoro extra a casa non provoca danni a breve termine, ma diventa poco salutare se entra a far parte della normale routine e a lungo andare può portare a problemi come dolori alla schiena e al collo, e altre patologie legate allo stress.

Ciò è vero in particolare se si utilizzano dispositivi portatili e si fa poca attenzione alla postura. Parlate con il vostro datore di lavoro se vi sentite sotto pressione” consiglia l'esperta.

Francesca Mancuso

Cerca