specie_tentacolate

Fra gli animali se ne trovano di specie strane. Uno sguardo più attento ad esempio si potrebbe regalare ai cefalopodi, gli invertebrati più intelligenti al mondo: se provocati, possono rispondere in modi davvero curiosi.

zanzara_tigre

Turbano le nostre notti con i loro ronzii molesti. Ci svegliano nel cuore dei sonni estivi, lasciandoci sulla pelle anche le classiche bollicine rosse e pruruginose. Ma quanto sono fastidiose le zanzare!

satelliti_cambiamenti

Continuiamo a riversare nell’atmosfera gas (soprattutto anidride carbonica) che creano quello che è noto come effetto serra, probabile causa di un progressivo aumento della temperatura sulla Terra. In pratica i gas creano una “coltre” nell’atmosfera che impedisce ai raggi solari penetrati di uscire dopo essersi riflessi sulla superficie del pianeta. L’effetto è considerevole, tanto che le stime indicano un probabile aumento di circa 2°C complessivi durante il XXI secolo. Per cercare di monitorare la pericolosa situazione e comprenderne sempre meglio le cause, in orbita ci sono dieci satelliti in grado di fare rilevazioni e inviare i dati agli esperti del nostro pianeta.

verme_diavolo

È stato battezzato Halicephalobus Mephisto perché ricorda il Mefistofele faustiano il nuovo nematode scoperto a oltre tre chilometri di profondità e che apre, rimettendo in discussione, la teoria che considerava impossibile l’ipotesi di sopravvivenza a grandi profondità.

aquarius

Avrà inizio il prossimo 9 giugno la missione internazionale di Aquarius/SAC-D, uno strumento di osservazione che studierà le interazioni tra gli oceani, il ciclo dell’acqua ed il clima. Il tutto con la semplice misurazione della salinità della superficie dei mari.

delfini_software

È il sogno di tutti, di grandi e piccini, quello di poter parlare con i delfini. Questi dolci cetacei, infatti, emettono suoni che a detta di molti potrebbero essere decodificati ed avere il senso di un messaggio. Si potrebbe dunque parlare di vera e propria comunicazione tra uomini e delfini, se un giorno, si potessero tradurre le loro vibrazioni.

vla

C’era una volta il Very Large Array, un gigantesco radiotelescopio situato nel deserto del New Mexico (Usa). Per più di trent’anni ha servito astronomi e astrofisici con onore, consentendo loro di osservare l’Universo e di ascoltarne la voce, ma ora va in pensione, lasciando spazio al giovane Expanded Very Large Array (Evla). Stesso posto, stesso aspetto, ma con una sensibilità dieci volte superiore. L’apparecchiatura, costata quasi 100 milioni di dollari, entrerà in funzione a regime il prossimo anno.

vulcano_eolie

Sull’isola di Vulcano, nell’arcipelago delle sette siciliane Eolie, due fisici italiani stanno attualmente monitorando il cratere con una innovativa tecnica a scansione laser (denominata ‘laser a scansione terrestre’) che consentirà di effettuare un’indagine dettagliata del territorio e i suoi continui sussulti.

Pagina 49 di 62

Cerca