Antartide: un campo di alghe visto dai satelliti

alghe antartide1

Un immenso campo di alghe in Antartide visibile dallo spazio. Gli scienziati dell'Australian Antarctic Division hanno rivelato di aver scoperto un'immensa distesa vegetale galleggiante, che è stata avvistata anche dai satelliti spaziali, la cui origine non è ancora stata accertata.

La scoperta si deve al lavoro di monitoraggio di un satellite che si trova a 650 km di altezza. E dalle immagini ricevute è emerso un enome blocco di alghe largo circa 200 chilometri e lungo 100 che galleggia da 20 giorni a questa parte dall'Antartide ed è stato avvistato solo ieri.

Il dottor Mark Curran dell'Australian Antarctic Division ha spiegato che la crescita è tipica delle alghe Phaeocystis, un'importante specie di alga unicellulare e fotosintetica presente nell'oceano.

Secondo l'esperto, dietro alla sua diffusione potrebbe esserci un aumento dei livelli di ferro. Durante l'estate antartica, i venti forti potrebbero aver sciolto la neve dal continente ghiacciato e aver spinto in mare la grossa quantità di alghe.

In Antartide le quantità di ferro sono piuttosto limitate ma un aumento avrebbe provocato il loro proliferare: "Di solito le alghe in questa regione sono limitate dal ferro, così quando ne ottengono anche una piccola quantità hanno tutto ciò di cui necessitano e questo è sufficiente per farle fiorire" ha detto Curran.

alghe antartide

Quali saranno le conseguenze di questa imponente macchia vegetale per la popolazione marina? Secondo il ricercatore, gran parte della catena alimentare ne trarrà beneficio. "Ci si aspetterebbe una risposta da parte di alcuni animali di questa regione, visto che i predatori inseguono le specie più piccole, che si nutrono proprio di questo tipo di alghe".

Tale ammasso potrebbe gironzolare ancora per un po' ma finirà per disperdersi spontaneamente. Si tratta infatti di un fenomeno del tutto naturale che non costituisce un pericolo.

L'unica difficoltà è legata alla nave Aurora Australis, che nel suo viaggio di ricerca attraverso la regione, potrebbe incontrare le alghe. La nave ha recentemente lasciato Mawson Station, ad ovest rispetto al luogo in cui si trovava il campo di alghe, ed è probabile che si stia avvicinando lentamente ade essa.

In ogni caso, la nave tenterà di prenderne dei campioni da analizzare.

Francesca Mancuso

Cerca