fusione fredda

Rossi ci ripensa e annulla l’annuncio che noi tutti aspettavamo. L’aveva promesso, e adesso si smentisce, attribuendo in parte il rallentamento alle scosse di terremoto che avrebbero causato dei danni alla sua fabbrica a Bologna. E, dopo aver dichiarato con entusiasmo il raggiungimento di 600 gradi nel reattore, ci lascia nuovamente a bocca asciutta sui dettagli della sua invenzione. Non fornisce nemmeno maggiori informazioni sul rinvio della comunicazione: invita solo a stare attenti.

lern-nasa

Fusione fredda. Andrea Rossi ha dichiarato che la Nasa non è in contatto con lui, eppure l’agenzia spaziale statunitense si è più volte dichiarata interessata alle Lern (reazioni nucleari a bassa energia), ma evidentemente non a E-cat. Ora forse sappiamo su cosa esattamente sta scommettendo: la teoria di Widom-Larsen. Lo scrive Dennis Bushnell, responsabile scientifico del Langney Research Center della Nasa, in un articolo pubblicato sul sito dell’agenzia stessa.

focardi rossi

Rossi e Focardi. Ultima in termini cronologici è la storia di Andrea Rossi, cui viene associato il nome del prof. Sergio Focardi, dell'Università di Bologna. Le loro vicende hanno destato grande clamore proprio recentemente, tra speranze, auspici e controversie, e cioè quelle che hanno portato all’allestimento prima e alla produzione industriale poi, dell'E-Cat.

ecat 1mw

E-Cat. Da Rossi arriva una ulteriore conferma del fatto che la sua fusione fredda funzioni davvero. Rispondendo alla domanda postagli dal professore di fisica della Cambridge University, Brian Josephson, l'ingegnere avrebbe confermato che il catalizzatore ha raggiunto una temperatura ci 600 gradi centigradi.

reazione piezo

Ed eccoci al terzo capitolo sulla storia della fusione fredda o Low Energy Nuclear Reactions (LENR), quello sulla fusione Piezonucleare. Tutta la ricerca recente, e proficua in termini di brevetti, è stata realizzata in Italia da un team di scienziati sia militari che civili – tra i quali ricordiamo i fisici Fabio Cardone del Consiglio Nazionale delle Ricerche e Roberto Mignani dell’ Università “Roma Tre”, i fisici Walter Perconti, Andrea Petrucci e Giovanni Cherubini e i chimici Francesca Rosetto e Guido Spera – i quali hanno prodotto tutta la documentazione scientifica necessaria sulla quale base il CNR e l’Ansaldo hanno registrato tre brevetti.

ecat 1mw

Fusione fredda. Rossi lascia l’Italia e produrrà E-cat solo negli Usa, almeno per i primi anni: questo già lo sapevamo. Quello che non era chiaro era il perché: sembra che il nostro Paese proprio non gli creda, come risulta da una presunta risposta del sottosegretario di Stato Claudio De Vincenti all’interrogazione parlamentare presentata dal deputato Elisabetta Zamparutti al Ministero dello Sviluppo Economico riguardo all’Energy Catalyzer di Rossi e Focardi. Ma Rossi insorge e accusa De Vincenti di essere ignorante e manovrato dalle lobby italiane. È polemica.

test defkalion

Erano alleati sulla fusione fredda, ma ora sono acerrimi nemici: Andrea Rossi con il suo E-cat e la Defkalion con Hyperion, una versione greca del discusso dispositivo opera dell’inventore italiano e di Sergio Focardi. La compagnia ellenica, dopo qualche settimana di silenzio, è tornata a dare battaglia, diffondendo le foto dei test che sta svolgendo presso i suoi laboratori di Xanthi (Grecia). Gli avversari sembrano fare sul serio.

Pagina 20 di 37

Cerca