Come ricavare un acquario da un vecchio pc

acquario pc

Volete un acquario in casa? Considerate la possibilità di ricavarlo da un vecchio computer. È inevitabile, infatti, che il pc invecchi o diventi obsoleto. Ma, invece di buttarlo, è bene sapere che c'è chi ha pensato di trasformarlo in un acquario sgargiante.

Non occorrono materiali o strumenti particolari. L'unico oggetto da cercare è un Krafty Block, ossia il blocco di vetro che vi permetterà di osservare i vostri pesci e di mantenere a tenuta stagna il pc ormai in disuso. Poi, bastano un trapano, del legno, una sega per tagliare alcuni pezzi e della vernice per far sembrare tutto abbastanza “naturale” nella sua originalità.

Ovviamente, occorrono gli eventuali particolari ornamentali che richiamano alla memoria i fondali marini o di fiumi e laghi. Opzionalmente, è anche possibile aggiungere un tubo per l'alimentazione, una pompa per l'aria e una luce per l'interno. Tuttavia, il tubo di alimentazione è solo per comodità, poiché è facile arrivare al serbatoio ogni volta che si desidera e la pompa d'aria può non essere necessaria a seconda del tipo di pesci che si intende ospitarvi. Va da sé che per alcuni pesci si renderà necessario evitare che l'acqua ristagni e, dunque, occorrerà pulire il serbatoio un po' più spesso.

Per quanto riguarda l'aspetto elettrico, notoriamente non un simpatico binomio con l'acqua, l'acquario “informatico” sarà praticate svuotato di tutti i componenti elettronici di cui era provvisto. Se si vuole una pompa o una luce interna, la si può inserire facilmente nel modo in cui la si inserirebbe in altro acquario. Dunque, basterà collegarla direttamente alla presa a muro, mantenendo così tutti i cavi e le prese lontani dall'acqua e dai nostri amici pesci.