Ritrovato un dinosauro con la cresta da gallo

dinosauro cresta

In Canada è stato ritrovato un dinosauro con il becco d'anatra e con una cresta sulla testa, proprio come quella dei galli. Una scoperta molto importante, a dire degli esperti, perché dimostra per la prima volta che questi dinosauri "avevano il cranio ornato da una cresta fatta interamente da tessuti simile a quella degli odierni galli".

A scoprire il fossile è stato Federico Fanti, dell'Alma Mater di Bologna e si tratta di un esemplare mummificato di Edmontosauraus regalis che fa ben credere che già tra i dinosauri ci fossero dinamiche sociali delineate.

Secondo gli studiosi, infatti, la cresta sul cranio potrebbe ricondursi a due funzioni principali: "comunicazione sociale o display sessuale". Si pensa così che si trattasse di una specie di segnale per definire gerarchie nel branco o per mostrare la maturità sessuale di un individuo o, ancora, per mandare un messaggio a possibili predatori.

I dinosauri a "becco d'anatra" sono conosciuti anche come hadrosauri ed erano tra i più comuni e geograficamente diffusi nel continente nord americano tra il 75 e i 65 milioni di anni fa. Già si conoscevano, dunque, molte delle loro caratteristiche - come la lunghezza che poteva arrivare fino a 12 metri - ma non si "sospettava che questi mansueti erbivori avessero una cresta sul cranio".

Lo "straordinario fossile", come lo definisce Fanti, è stato rinvenuto è descritto in dettaglio da un team internazionale guidato da Phil Bell (Università del New England, Australia), lo stesso Fanti, Philip Currie e Victoria Arbour (Università dell'Alberta, Edmonton, Canada) e pubblicato sulla rivista Current Biology.

Germana Carillo

Foto: Federico Fanti

Leggi anche:

- La stampa 3D riporta in vita i dinosauri

- Dinosauri: l'asteroide fu il colpo di grazia per la loro estinzione

Cerca