palla_namibia

C’è da dire che ne sono caduti di oggetti dal cielo in questo imprevedibile 2011! Dopo il satellite UARS della Nasa, di circa 6,5 tonnellate finito nell’Oceano Pacifico, e il satellite tedesco ROSAT, precipitato nell’Oceano Indiano, per finire in bellezza ecco una misteriosa palla di metallo piombare dai cieli africani. L’oggetto, infatti, ha impattato nella prateria del nord della Namibia, a circa 750 chilometri dalla capitale Windhoek. Anche questa volta, e fortunatamente, senza conseguenze per la popolazione.

solstizio_inverno

È il giorno più breve dell’anno. E sin dalla notte dei tempi è stato investito di molteplici simbologie. Precisamente dal momento in cui l’uomo iniziò il suo percorso di osservazione e di comprensione dei moti del cielo. Ad esso si associa inoltre il concetto di rinascita dello spirito. Stiamo parlando del solstizio d’inverno. Che cade quel 21 dicembre tanto temuto e ormai entrato nell’immaginario collettivo come la data della fine piuttosto che dell’ inizio.

logo_nasa

Più di 500 astromateriali della NASA smarriti. Da una verifica interna appena pubblicata infatti, è emerso che tra furti, perdite e mancati resi, dal 1970 al giugno del 2010 risultano assenti 517 campioni. Fra questi ci sono 18 frammenti di suolo lunare smarriti da uno scienziato lo scorso anno e 218 fra meteoriti e rocce lunari rubate nel 2002 da un ricercatore Nasa e poi recuperate grazie anche ad un agente FBI sotto copertura.

maya_misteri

Se siete tra quanti credono che manchi davvero un anno alla fine del mondo, allora il consiglio è di iniziare a stilare una serie di impegni e desideri che vorreste vedere esauditi prima che ciò non sia più possibile.

mercurio_ufo

È un oggetto enorme, delle dimensioni di un pianeta. È apparso sui monitor degli astronomi intenti ad analizzare le sequenze di un’espulsione di massa coronale diretta verso Mercurio. La sequenza è stata ripresa dal telescopio della Nasa SOHO, ma gli scienziati sono quasi tutti concordi con l’affermare che si tratti semplicemente di un effetto creato dall’elaborazione sequenziale delle immagini.

pioggia_strana

Capita spesso di sentir parlare di piogge ‘insolite’ di oggetti che, in teoria, non dovrebbe proprio cascare giù dal cielo. Abbiamo allora stilato una breve lista di piogge ‘inaspettate’ ma vere, e abbiamo tentato di spiegarle facendo riferimento alle teorie più plausibili del caso.

ufo_messico

Si chiama "area Blurfo" ed ha una propria spiegazione tecnica. "Quando un insetto oppure un uccello (ma può essere anche una pallina da baseball, tanto per fare un esempio) passa velocemente di fronte ad una videocamera oppure una fotocamera, alla distanza definita Foto-focale (l’aerea BLURFO), ad esempio vicino ad una macchina fotografica con il focale in modalità “messa a fuoco” e impostata ad infinito o zoomata su oggetti lontani, viene trasformato in punti, linee, strisce allungate a forma di disco, trasformando un qualunque oggetto convenzionale in un UFO. È quanto spiega Antonio Comite, il presidente del Centro Ufologico Ionico.

cape_town

Qualcosa di simile era accaduto anche qui in Italia, lo scorso marzo. L’avvistamento di un presunto OVNI (Oggetti Volanti Non Identificati),verificatosi a Pedimonte Matese, fu poi investigato dal Centro Ufologico di Benevento. La particolarità stava nella ripetizione dello stesso avvistamento a pochi giorni di distanza. Per il caso italiano, non si è riusciti a trovare una spiegazione convenzionale. E ci si chiede se identica sorte capiterà allo stesso tipo di avvenimento accaduto dall'altra parte del mondo.

Pagina 40 di 53

Cerca