La storia della giovane americana di 17 anni che ha dormito per 64 giorni di fila

donna dorme 64giorni

La bella addormentata potrebbe esistere davvero, ma la sua storia non è a lieto fine come quella della nota fiaba. Si chiama Nicole Delien e vive a North Fayette (Pittsburgh). È una ragazza di soli 17 anni affetta da un grave disturbo del sonno che la porta a dormire 18-19 ore al giorno e fino a 64 giorni di fila.

Una vita ai limiti dell'assurdo quello della giovane, che nelle poche ore in cui rimane sveglia per mangiare e lavarsi, è in uno stato simile al sonnambulismo, in cui ricorda poco o nulla di quello che le accade.

Nicole è affetta da una malattia rara, nota come sindrome di Kleine-Levin, che colpisce circa 1.000 persone in tutto il mondo, ed molto difficile da diagnosticare. Nel caso di Nicole, ci sono voluti 25 mesi prima i medici potessero stabilirlo. La madre, Vicki Delien, ha raccontato al Cbs Pittsburgh, che anche riuscire ad avere la diagnosi esatta del problema è stato molto frustrante.

La famiglia di Nicole ha dovuto girare per diversi ospedali fino a quando un medico dell'Allegheny General Hospital ha finalmente capito quello che stava accadendo a Nicole. Nessun giorno del Ringraziamento, né Natale, né la festa per il suo compleanno è stato vissuto dalla ragazza, che ha dormito anche durante un viaggio con famiglia a DisneyWorld. Ha perso gran parte della propria vita dormendo, ha raccontato la madre durante un programma televisivo della KDKA-TV. La figlia a volte dorme per 32-64 giorni di fila, svegliandosi solo in uno stato di sonnambulismo in cui riesce a stento a mangiare.

I farmaci hanno aiutato a rendere meno frequenti questi episodi nella giovane, ma non ad eliminarli. L'ultimo è stato a marzo, ma Nicole dice che teme il momento in cui accadrà di nuovo.

Al momento, non esiste una cura per guarire dalla malattia. L'unica cosa che la famiglia di Nicole può fare è farle assumere un mix di farmaci contro l'epilessia e la narcolessia per ridurre al minimo gli episodi, che comunque sono in media due all'anno.

La storia di Nicole non è l'unica. Lo scorso anno venne resa nota quella di Louisa Ball, anch'essa di 17enne. Vite vissute a metà, in attesa che la medicina possa trovare una soluzione.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- La bella addormentata esiste davvero

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico