Luca Parmitano: un pranzo tutto italiano per i membri della ISS

luca intervista stampa

Un pranzo a base di lasagne nello spazio, gentilmente offerto da Luca Parmitano ai colleghi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Scelte dall'astronauta italiano prima della partenza, le lasagne spaziali sono state apprezzate dai membri della Expedition 36.

Ma sono già finite, o quasi. Durante l'ultima intervista rilasciata da Parmitano ai giornalisti ospiti dell'Esrin di Frascati, l'astronauta ha raccontato di essersi occupato in prima persona dello scarico della navicella europea ATV-4 carica di rifornimenti per la ISS.

Parmitano ha raccontato della cena italiana insieme all'equipaggio: "Ero il responsabile del trasferimento dei rifornimenti portati in orbita dalla navetta europea ATV. Una volta terminate le operazioni, per festeggiare, ho offerto una cena italiana con primo e secondo ai miei compagni, eravamo in sei. Mi è rimasta una lasagna, magari l'aprirò domenica per ricordarmi come si pranza in Italia. E poi mi resta un tiramisù, ma non penso che lo mangerò: Karen ha una passione per questo dessert, credo lo darò a lei".

La cucina italiana ha dunque fatto breccia nei cuori degli astronauti e Parmitano ha rinunciato ai piatti della nostra tradizione pur di condividerli con i compagni nello spazio.

Intanto, cresce l'attesa per la nuova passeggiata spaziale, durante la quale Chris Cassidy e il nostro astronauta dovranno completare le operazioni lasciate a metà il 16 luglio scorso, a causa della presenza di liquido dentro il casco di Parmitano: "Le indagini sull'incidente sono ancora in corso, ma è stato escluso che si sia trattato di acqua. In ogni caso, io e Chris saremmo felicissimi di poter uscire di nuovo", racconta l'astronauta italiano.

Un sogno che durerà sei mesi questa prima missione di Luca Parmitano. E quando gli viene posta la domanda, cosa metteresti in valigia nell'eventualità di una seconda missione, ha risposto: "Ho portato molte cose con me. Una volta qui, mi sono reso conto che non ne avevo bisogno e che si può vivere in maniera spartana. Nel caso di una nuova missione, forse farei questo piccolo esperimento: cercherei di vivere con il meno possibile, come un giorno dovranno fare i coloni su un altro pianeta. L'unica cosa che veramente mi manca in questo momento sono le mie bimbe. Avere la mia famiglia con me sarebbe davvero un sogno. Forse in futuro, i coloni che partiranno per pianeti lontani avranno questa opportunità".

Francesca Mancuso

Per saperne di più, leggi qui tutte le notizie su LUCA PARMITANO

Leggi la nostra intervista a Luca Parmitano

- Luca Parmitano a passeggio nello spazio: le prime immagini

- Luca Parmitano e l'acqua nel casco: cos'e' successo?

Cerca