Le lenti che ridaranno la vista agli ipermetropi

lenti_ipermetropi

Finalmente anche gli ipermetropi potranno riacquistare la vista senza sottoporsi ad interventi chirurgici.

 

Questo grazie a Jaume Pauné, neolaureato in Optometria e Scienza della Vista dell’Università di Barcellona, il quale ha sviluppato e messo a punto delle lenti a contatto, uniche per ciascun paziente, basate su una tecnica chiamata Ortocheratologia, ovvero rimodellamento della cornea. I pazienti indosseranno le lenti la notte e durante queste ore esse applicheranno sulla parte esterna dell’occhio una pressione tale da modificarne la superficie di 20 μm, ovvero circa la metà del diametro di un capello umano. La mattina gli ipermetropi toglieranno le lenti e saranno in grado di vedere perfettamente.

Jaume Paune ha sviluppato una tecnica preesistente e l’ha applicata con successo ad un difetto di vista per il quale non c’era altra soluzione che l’intervento chirurgico. Le lenti saranno prodotte in collaborazione con Athenas Vision, il distributore per la Spagna e il Portogallo e il laboratorio francese Precilens, e sul mercato avranno un costo di 1.000 euro per le prime lenti, costo che comprenderà lo studio di design, e 400 per l’annuale sostituzione.

Roberta De Carolis

 

Cerca