Razzo esplode al lancio: Antares e la italo-francese Cygnus distrutti (VIDEO)

cygnus esplosione

Qualche istante dopo l'esplosione la navicella cargo italo-francese Cygnus è esplosa. Ieri sera alle 18.22 ora locale (in Italia le 23.22), il dispositivo si è alzato in volo insieme al razzo Antares ma qualcosa è andato storto. Le fiamme hanno avvolto i due veicoli. Nessuna vittima ma danni ingenti. La navicella avrebbe dovuto trasportare rifornimenti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale per gli astronauti.

Le 2,2 tonnellate di rifornimenti e le apparecchiature destinate alla ISS sono andare perdute ma ai sei uomini in orbita nello spazio i rifornimenti saranno portati dalla navicella russa Soyuz.

Il razzo Antares era proprietà di Orbital Science, società privata con cui la Nasa aveva stretto un accordo (insieme a SpaceX) per rifornire la Stazione dopo il pensionamento degli Shuttle.

Il sistema di lancio di Antares e Cygnus. poco dopo il decollo dal Mid-Atlantic Regional Spaceport, ha subito un errore irreversibile. Secondo i funzionari delle operazioni di emergenza della Nasa, non ci sono state vittime e i danni sono rimasti limitati all'area sud di Wallops Island. Orbital ha già avviato una commissione di inchiesta per irregolarità, che lavorerà in stretto coordinamento con tutte le agenzie governative, per determinare le cause dell'incidente.

È troppo presto per conoscere i dettagli di quello che è successo”, ha dichiarato Frank Culbertson, Executive Vicepresident e General Manager di Orbital. “Quando cominceremo a raccogliere informazioni, la nostra preoccupazione principale risiederà nella sicurezza attuale e in quella di coloro che sono coinvolti nelle nostre attività di risposta e di recupero. Condurremo un'indagine approfondita immediatamente per determinare la causa di questo fallimento e quali misure possono essere adottate per evitare il ripetersi di questo incidente. Non appena avremo capito la causa, inizieremo il lavoro necessario per tornare in volo e supportare i nostri clienti e il programma spaziale della nazione”.