X-37B, il mini-shuttle 'spia' torna sulla Terra

x-37b

È tornato alla base il misterioso US Air Force X-37B, l'aereo spaziale in orbita nello spazio da circa due anni. Ma se non è un segreto che l'Air Force abbia inviato il veicolo spaziale senza equipaggio in orbita almeno tre volte, è anche vero che si rifiuta di dire quel che effettivamente l'aereo abbia eseguito.

Così, se la maggior parte dei funzionari del settore non si espone e non si sbilancia sugli obiettivi del programma, sembrerebbe che X-37B sia stato progettato per trasportare carichi sperimentali di sensori, come telecamere high-tech di vario tipo, sensori elettronici e radar di mappatura terrestre. Probabilmente, il velivolo trasporta sensori "specializzati" che possono essere riconfigurati per ogni successiva missione. La capacità di riconfigurare il veicolo spaziale robotico rende, ovviamente, X-37B meno costoso e più flessibile di un satellite che, comunemente, viene lanciato una volta. I satelliti, infatti, costano miliardi di dollari e non possono essere riconfigurati o riutilizzati. È questa la differenza di X-37B.

Ma il velivolo “spia”, com'è stato definito proprio in virtù del mistero che circonda la sua missione, può essere manovrato più facilmente una volta inviato nello spazio. Quando si trova in orbita, a differenza di un satellite a quantità limitata di carburante, X-37B è in grado di sfruttare i propri propulsori per il suo ritorno sulla Terra. E, non da ultimo, è possibile modificarne le orbite, flessibilità anche questa non comune nei satelliti tradizionali.

X-37B ha fatto ritorno presso il Vandenberg Air Force Base, in California. La navicella era stata lanciata l'11 dicembre 2012, dalla Force Station di Cape Canaveral Air, in Florida.

Da quando l'X-37B ha compiuto il suo primo volo nel 2010, sono state numerose le voci stravaganti e bizzarre riguardo possibili teorie cospirative. Addirittura, alcuni avevano suggerito che il drone spaziale potesse essere utilizzato per ascoltare le comunicazioni dei satelliti stranieri, trascurando il fatto che esistono altri mezzi più efficaci e meno costosi di astronavi spaziali. La possibilità che l'Air Force abbia progettato X-37B per questo tipo di “missioni”, dunque, è estremamente remota.

Un'altra teoria, anche questa molto fantasiosa, ipotizzava che il drone spaziale potesse essere, al contrario, un bombardiere orbitale progettato per colpire terre straniere con un preavviso di pochi istanti. Tecnicamente, la teoria non è così lontana dalla realtà visto che, purtroppo, oggi si dispone di mezzi in grado di colpire qualsiasi bersaglio e ovunque sulla Terra in meno di un'ora. Tuttavia, è poco probabile che X-37B sia stato progettato per questo tipo di missioni, visto che qualsiasi “nemico sofisticato” (in materia di armi o di velivoli spaziali e non), come la Russia o la Cina, ha la capacità di tenere traccia di navicelle come quella dell'Air Force. E, inoltre, non sono da trascurare le possibili reazioni politiche. Quello delle armi spaziali è un argomento estremamente controverso e gli Stati Uniti non sono sicuramente inclini a finanziare tali sistemi, date le propensioni dell'amministrazione Obama.

Ad ogni modo, X-37B è tornato sulla Terra dopo ben 22 mesi in orbita. La navicella ha una certa somiglianza con gli Space Shuttle della Nasa, sebbene più piccola. Le sue dimensioni si attestano attorno agli 8,8 metri di lunghezza per 2,9 metri, con un'apertura alare di circa 4,6 metri. in grado di rimanere in orbita per mesi, semplicemente utilizzando un pannello solare per generare energia.

E se Boeing sta lavorando per allestire edifici simili agli hangar utilizzati per gli Shuttle della Nasa presso il Kennedy Space Center in Florida, la US Air Force, dal canto suo, sta studiando la possibilità di utilizzare una pista dell'agenzia spaziale americana per i futuri atterraggi del proprio X-37B.

Che sia proprio questo il nuovo mezzo per esplorare lo spazio?

Federica Vitale

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche:

- SpaceX-37B: aggiornamenti dallo spazio

-X-37B: oggi il lancio della navicella del futuro

Pin It

Cerca