Soyuz: viaggio record per la Iss in sole 6 ore

soyuz 6ore

Partito un nuovo equipaggio a bordo della Soyuz, volato puntuale al rendez-vous con la Stazione Spaziale Internazionale. Tuttavia, non è stato un viaggio “normale”. Questo, infatti, è stato il primo volo “express” ad impiegare meno del previsto per raggiungere la Iss. Ma andiamo con ordine.

La navicella è partita dalla base spaziale di Baikonur Cosmodrome in Kazakhstan. A bordo, tre astronauti: l'americano Chris Cassidy e i due russi Alexander Misurkin e Pavel Vinogradov. Durante la loro permanenza a bordo della stazione orbitante, incroceranno le propria missione con quella del nostro Luca Parmitano, in partenza a maggio.

Questo nuovo viaggio con la Soyuz è già stato sperimentato con i tre veicoli cargo Progress. Oggi, Roscomos e Nasa sono entrambe impegnate nel provare questo tipo di navicelle, il cui profilo tecnico è stato appositamente modificato, per impiegare meno tempo per raggiungere la Iss. E con la spedizione TMA-08M si è trattato di inviare il primo veicolo con tali caratteristiche con a bordo un equipaggio. "Il veicolo è perfetto. Ci sentiamo alla grande", ha rassicurato l'astronauta e comandante della spedizione Vinogradov, via radio al Mission Control russo appena dopo il decollo.

Expedition35

In genere, i viaggi dalla Terra alla Stazione Spaziale Internazionale impiegavano circa due giorni, a causa della traiettoria percorsa necessaria ala navetta per giungere in orbita. Le storiche missioni dello Space Shuttle attraccavano, infatti, alla stazione orbitante il terzo giorno. Oggi, il primo equipaggio "express" si appresta a fare un viaggio di sole sei ore. Partita alle 21:43 ora italiana dal cosmodromo kazako, ha attraccato al modulo Poisk già alle 3:28. "Penso che sia una cosa molto buona diminuire il tempo che occorre agli equipaggi per raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale", ha dichiarato Vinogradov in una intervista prima del lancio. "Sono fiducioso che, sia in Russia sia negli Stati Uniti, ci sono gruppi di eccellenza che ci sostengono".

Come anticipato, mentre questo è il primo viaggio con equipaggio a sperimentare un volo express, durante il quale la navicella spaziale Soyuz ha compiuto quattro orbite del pianeta prima di raggiungere la ISS, un certo numero di voli cargo senza equipaggio hanno già testato questo itinerario più veloce rispetto a quelli del passato. Una volta che la navicella spaziale Soyuz arriverà, i tre astronauti rimarranno sulla ISS per i prossimi sei mesi.

Federica Vitale

Leggi anche: 

- Luca Parmitano: il primo astronauta italiano che andrà a passeggio nello spazio

- Luca Parmitano porterà le lasagne italiane nello spazio

- Nasa: ecco i successori dello Shuttle

- ISS: che fine farà senza equipaggio?

Pin It