Telefonate aeree

Dalla Gran Bretagna arriva un’interessante novità nel settore dei trasporti: la compagnia aerea Virgin Atlantic ha deciso infatti di permettere le telefonate a bordo dei suoi Airbus A330. Il servizio, chiamato AeroMobile, è disponibile solo per i clienti O2 e Vodafone. I primi a beneficiare della novità, pensata soprattutto per i clienti business, saranno i viaggiatori della tratta Londra-New York.

valkee

Si chiama Valkee Luz e viene dalla Finlandia. Si tratta del nuovo dispositivo proposto dalla compagnia aerea Finnair per combattere o limitare i fastidi del jet lag, come sonnolenza, disturbi dell'appetito e dell'umore. E la compagnia fa sapere che i dispositivi hanno avuto positivo riscontro sui giocatori finlandesi della squadra di hockey.

7. Lukla-Airport-Nepal

Se avete paura di volare, sappiate che queste righe non sono per voi. Ad ogni modo, se siete curiosi e non temete vuoti d'aria e la vertigine sotto di voi, ecco una selezione di alcuni tra gli aeroporti più strani e pericolosi del mondo stilati da The Daily Telegraph. Sappiate che questa lista scatenò la fantasia di quanti partirono alla ricerca degli aeroporti menzionati, magari provando quello stesso brivido descritto nell'articolo. Certo è che la bravura dei piloti è requisito fondamentale. Non solo nella fase di decollo, quanto piuttosto nel far atterrare l’aereo nel modo più appropriato. Dunque, per i più coraggiosi, buon volo!

biplano

Una volta ci pensava Concorde a permetterci di fare viaggi intercontinentali nel giro di poche ore, ma costava un po’ troppo e i milionari (in euro) erano troppo pochi per giustificare la sua esistenza. Per risolvere il problema si sono messi a lavoro i ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit) guidati da Qiqi Wang in collaborazione con l’Università di Standford (Usa): l’idea, per ora in fase di sperimentazione in forma di modello al computer, è costruire un velivolo con doppie ali, per ridurre la quantità di carburante necessario.

f-35a

Il nuovo F-35 Joint Strike Fighter, velivolo della quinta generazione di jet da combattimento americani, ha suscitato subito polemiche per gli alti costi ed alcuni problemi tecnologici. La stampa non ha potuto però non parlar bene del nuovo aereo targato Lockheed Martin dopo aver visto le immagini rilasciate dopo il suo primo volo notturno, condotto poche settimane fa alla Edwards Air Force Base, in California.

dreamliner

Si chiama Dreamliner e solcherà i nostri cieli consumando il 20% di cherosene in meno. È stato appena presentato dal colosso americano Boeing, con 'appena' tre anni di ritardo, visto che secondo le previsioni iniziali sarebbe stato pronto un po' di tempo fa. Ma a parte l'attesa, il velivolo reca con sé grandi novità. Prima tra tutte quella che riguarda i materiali costruttivi. Il nuovo Jet 787 infatti ha sostituito l'alluminio alla fibra di carbonio, molto più leggera e resistente.

Pagina 7 di 10