Solar Impulse: domani sarà la notte del velivolo solare

immagine

Il velivolo solare 'Solar Impulse' effetuerà domani, considerando le eventuali condizioni meteo favorevoli, un test di 24 ore in notturna sfruttando l’energia accumulata durante il giorno.

Pesante come un'automobile, con un’apertura alare di quasi 64 metri e chiaramente alimentato ad energia solare, il velivolo svizzero già il 7 aprile scorso aveva per la prima volta preso il volo in autonomia energetica. Stavolta però la traversata sarà notturna, sfruttando l’energia fotovoltaica incamerata nelle ore di luce.

"Le probabilità di vedere l'aereo a energia solare HB-SIA decollare il primo luglio ed atterrare il mattino del 2 luglio sono sempre più grandi", si legge in una nota diffusa dagli organizzatori dell’iniziativa riuniti a Payerne.

Il piano prevede il decollo verso le 8 del mattino, momento in cui il velivolo dovrà raggiungere i 9000 metri di altitudine per accumulare nelle batterie l’energia di cui avrà bisogno nel volo notturno.

Dopodichè, quando quando il sole sarà più debole, Solar Impulse scenderà fino a 1500 metri continuando a volare in autonomia fino al sorgere dei primi raggi solari. L'obiettivo degli esperti è chiaro: realizzare un aereo che solo grazie alle radiazioni solari riesca a fare il giro del mondo.

Augusto Rubei

Pin It

Cerca