robot epilessia

I robot arrivano anche in neurochirurgia. All’ospedale pediatrico Meyer di Firenze su una giovane paziente diciassettenne affetta da una gravissima forma di epilessia resistente ai farmaci, grazie a delle applicazioni robotiche è stato realizzato un intervento molto complesso.

robot ferite

I robot non sono più né innocui, né privi di “intelligenza”. A Berkeley è nato il primo dispositivo in grado di “decidere” se pungere o no un dito di un essere umano. L’ingegnere che l’ha realizzato, Alexander Reben, sostiene di aver progettato il marchingegno allo scopo di suscitare discussioni sui pericoli delle intelligenze artificiali, che potrebbero presto sfuggire totalmente al controllo umano.

salvatore aranzulla

Parliamoci chiaro, chi almeno una volta non si è affidato a lui per risolvere un problema informatico? Salvatore Aranzulla d’altronde ha 3 milioni di lettori al mese e anno dopo anno, il suo nome è diventato un punto di riferimento nel mondo del web.

Facebook foto

Facebook ha annunciato nelle ultime ore la possibilità di condividere foto a 360 gradi sulla propria timeline. Il social network aveva già annunciato l’arrivo di questa novità, adesso la nuova funzionalità che si affianca al supporto per i video a 360 gradi, è disponibile ufficialmente per tutti quanti.

Rubik software

Il cubo di Rubik non ha segreti per la realtà aumentata: Martin Španěl ha infatti sperimentato un software, il Rubik Solver, che aiuta a risolvere l’enigma in meno di venti mosse e che non richiede memorizzazione. Una fotocamera, la soluzione incorporata e la realtà aumentata che porta davanti agli occhi dell’utente le mosse da compiere.

robot che stira2

Non stirare più ma avere sempre capi perfetti? Potrebbe non essere solo un desiderio di molti. La startup californiana FoldiMate ha creato, infatti, un dispositivo che potrebbe sostituire le nostre braccia ed eliminare ore e ore di fatica.

Facebook IA

Facebook annuncia DeepText, l’intelligenza artificiale che capirà ciò che scriviamo. Il social network non sarà più quindi solo un database di post, foto e video, ma una macchina intelligente che interpreta i nostri pensieri in modo da comprendere meglio i nostri bisogni e le nostre abitudini. Facebook dunque non leggerà, saprà.

valkyrie robot

Obiettivo: colonizzare Marte (forse). La Nasa in collaborazione con quattro università, tre americane e una scozzese, sta sviluppando un tipo di robot che potrebbe arrivare ad esplorare le zone più remote del Pianeta rosso.

Pagina 3 di 326

Cerca