Robot domicilio

“Vorrei ordinare una pizza a domicilio” “Bene, il robot arriverà alle 20.30”.  Non è l’ipotesi di dialogo telefonico nel 3000, ma una realtà concreta attualmente in sperimentazione a Londra, Düsseldorf, Berna e Amburgo, dove gli automi di Starship Technologies consegnano prodotti gastronomici a casa. L’esperimento è partito all’inizio di luglio.

dogmy robot

Ha la stessa conformazione fisica di un cagnolino, ma ovviamente essendo un robot riesce a fare molto di più di un comune animale domestico.

password1 618x336

In un’era sempre più social appare quanto mai necessario proteggere i propri dati d’accesso con password sicure.

robot epilessia

I robot arrivano anche in neurochirurgia. All’ospedale pediatrico Meyer di Firenze su una giovane paziente diciassettenne affetta da una gravissima forma di epilessia resistente ai farmaci, grazie a delle applicazioni robotiche è stato realizzato un intervento molto complesso.

robot ferite

I robot non sono più né innocui, né privi di “intelligenza”. A Berkeley è nato il primo dispositivo in grado di “decidere” se pungere o no un dito di un essere umano. L’ingegnere che l’ha realizzato, Alexander Reben, sostiene di aver progettato il marchingegno allo scopo di suscitare discussioni sui pericoli delle intelligenze artificiali, che potrebbero presto sfuggire totalmente al controllo umano.

Pagina 3 di 327

Cerca