Einstein: il suo cervello in un'app per iPad

einstein brain2

Einstein, il suo cervello adesso è un'app scaricabile da iTunes. La mente dell'uomo che ha completamente rinnovato la nostra comprensione del tempo, che ha svelato i misteri della forza di gravità e di come si applica al cielo e che ha messo in relazione la materia e l'energia con una delle equazioni più iconiche di tutti i tempi, E = MC2, finirà sui tablet Apple.

Come ha fatto Einstein? Cosa lo ha reso più brillante rispetto alla maggior parte di noi? Sicuramente la chiave di tutto sta nel suo cervello. L'architettura e il 'cablaggio' del cervello di Einstein sono una meraviglia così intrigante che, dopo l'autopsia svolta nel mese di aprile del 1955, il suo cervello fu portata via dal patologo del Princeton Hospital, il Dottor Thomas Harvey, prima che il corpo dello scienziato fosse cremato.

Ma a ideare l'app è stato Steve Landers, consulente del National Museum of Health and Medicine di Chicago dopo aver ottenuto i finanziamenti necessari a digitalizzare immagini di frammenti del cervello di Einstein.

Nel suo laboratorio, Harvey lo aveva suddiviso in circa 170 parti, approssimativamente raggruppate per vari lobi e tronco cerebrale, e montato su 350 diapositive. Lo studio del cervello di Einstein ha permesso agli scienziati di scoprire che il lobo parietale del famoso genio era il 15 per cento più ampio di quello di un cervello medio. Il lobo parietale è l'area del cervello che ha a che fare con la matematica, la comprensione, la lingua e le relazioni spaziali. Touché.

einstein brain

Nel 2010, la collezione di Harvey fu donata proprio al National Museum of Health and Medicine di Chicago (NMHMC), e nella primavera di quest'anno, il museo ha ottenuto i finanziamenti privati per iniziare a digitalizzare le 350 diapositive che raffiguravano i frammenti di cervello.

Tappa finale è stata l'app per iPad NMHMC Harvey. L'applicazione renderà pubblica la parte della collezione che è stata finora digitalizzati e consentirà agli utenti di sbirciare all'interno del cervello di Einstein per carpirne i segreti.

Tutti i profitti derivanti dalla vendita dell'app, che costa 9,99 $ andranno all'U.S. Department of Defense's National Museum of Health and Medicine di Silver Spring e al NMHMC.

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca