Jeans ricarica1

La ricarica dello smartphone ora si può fare camminando, grazie alla linea di jeans Hello del brand Joe’s Jean. I pantaloni sono infatti dotati di due tasche, una per inserire il dispositivo e l’altra dedicata al caricabatteria portatile per la ricarica “on the road”, ordinabili online già da fine agosto al prezzo di 173 euro. Non è quindi un capo autoricaricante, ma comunque studiato per la ricarica in movimento.

Occhiali allucinazioni2

Un paio di occhiali per avere le allucinazioni? Sì, ecco Mood, le speciali lenti da sole che ci permetteranno di provare la sensazione di essere in discoteca, con tanto di luci psichedeliche. Altro che Lsd o funghi allucinogeni. Tutto in piena salute, con gli stessi risultati. Parola di Bence Agoston, artista ungherese che ha prodotto il dispositivo con una stampante 3D.

smartphone-rifiuti

Acqua e smartphone, nemici giurati. Per produrre uno dei nostri telefonini intelligenti occorrono infatti 13 tonnellate d'acqua e 18 metri quadrati di terreno. A calcolarlo è stato un nuovo studio, dal titolo Mind You Step, nel quale è stata considerata l'impronta idrica della produzione di vari oggetti.

iris-scanner

Utilizzare lo smartphone usando non le dita ma gli occhi. Il touch in Giappone potrebbe diventare obsoleto col nuovo cellulare di ultima generazione di NTTDocomo, che consentirà agli utenti di sbloccarlo, di accedere alle applicazioni e di fare shopping utilizzando gli occhi.

Pagina 2 di 117