Apple: un iPhone low-cost per tutti, costerà intorno ai 350 dollari

iphone-economico

Un iPhone low-cost, prodotto in simultanea al prossimo 5S, dal prezzo che si aggirerà intorno ai 400 dollari disponibile in una multitudine di colori. Poi, una revisione concentrata sulla grafica del sistema operativo iOs, la versione numero 7 made in Cupertino.

Il blog giapponese specializzato in prodotti Apple, Makotakara.jp, calca l'attesa per gli annunci in scaletta alla Worldwide Developer Conference 2013, in calendario a San Francisco il prossimo 10 giugno, e rivela alcune indiscrezioni sulle caratteristiche della nuova generazione di smartphone che la Mela offrirà al mercato internazionale.

Cita diverse fonti, delle quali nessuna qualificata come “ufficiale”, e suggerisce la futura produzione da parte di Apple di un iPhone a basso costo per tutte le tasche. Il prezzo – si legge – varierà tra i 350 ai 400 dollari: una cifra tuttavia decisamente alta per una entry-level, ma abbordabile se confrontata con i 949 euro dell’iPhone 5 da 64 GB.

Inoltre, per la prima volta il gioiello Apple sarà venduto in un'ampia gamma di colori: alcuni rumors lo vogliono in oro, arancio, bianco e grigio; altri bianco, rosa, verde, blu, arancione e giallo. La novità della cover di diverse cromie, già vista per l'iPod Touch, interesserà come sembra anche l'iPhone 5S. Stando a quanto documentato da MacRumors il prezzo agevolato dell'iPhone cheap vedrà però l'introduzione di una scocca in plastica, meno sofisticata delle attuali.

Per il 'low cost' si parla di una produzione di prova nel mese di giugno, che sarà seguita da una produzione più ampia e stringente a luglio, preludio di un lancio del device già a settembre. Nei giorni scorsi il sito web Bgr, pubblicando alcune immagini ad alta risoluzione di una serie di componenti che andranno a comporre la nuova generazione di iPhone, aveva assicurato che con ogni probabilità il 5S manterrà il design del suo predecessore.

Macotakara.jp, ancora, dal canto suo parla di un doppio flash e di un ridisegno del foro del microfono posteriore che diventerà circolare anziché a forma di pillola, collocato vicino alla fotocamera.

Sul versante iOs, infine, la versione 7 del sistema operativo mobile sembra che adotterà fedelmente le idee di Jonathan Ive, senior vice president del settore Industrial Design di Cupertino nonchè nuovo responsabile del team di sviluppo della piattaforma e fidato collaboratore di Steve Jobs. Avrà un disegno più “piatto” e semplice, all’insegna di un approccio propriamente minimalistico, e potrebbe apportare un miglioramento del Siri e un’integrazione più efficace con le automobili.

Augusto Rubei

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche:

- iPhone 5S: ecco le foto trapelate online

- iPhone 5S: a colori e con il riconoscimento delle impronte

- Apple, a luglio arrivano iPhone 5S e iPhone Mini

Pin It

Cerca