ebook_android

Come servirsi di un e-book per studiare? Basta Q-book, una nuova applicazione per libri elettronici che fa associare video e immagini tra una serie di scelte utili a ricordare le nozioni da apprendere. 

google-classroom

Google si lancia nel mondo dell'insegnamento. E sembra voglia farlo con un nuovo strumento, Classroom, presentato lo scorso martedì, che ha lo scopo di aiutare gli insegnanti ad organizzare in modo chiaro e semplice i propri impegni, oltre alla possibilità di comunicare con i loro studenti.

App PMS cop

Uomini, la sindrome premestruale della vostra donna vi spaventa? Lei va in crisi senza motivo, piange, si dispera e si arrabbia con voi per ragioni apparentemente prive di senso? Niente paura: un'app sviluppata da un team di Publicis Italia fornisce consigli su come comportarsi con le donne durante il loro ciclo ormonale. Ma, donne, voi volete veramente che gli uomini non facciano più niente per farvi arrabbiare?

Jet lag app

Stop al jet lag: un'app sviluppata sulla base di modelli matematici da un gruppo di ricerca dell'Università del Michigan è in grado di dirci quando andare all'aria aperta e quando restare a letto, per evitare la sonnolenza e gli altri effetti collaterali dovuti all'attraversamento rapido di diversi fusi.

apple sicurezza volante

Apple è, come sempre, sull'onda dell'innovazione. E, oggi, si propone in un nuovo settore: quello dei sensori e dei dispositivi intelligenti. Recentemente, infatti, il gigante tecnologico ha depositato la domanda per il brevetto di un sistema che prevede l'introduzione di sensori di velocità nelle auto. Queste si bloccheranno qualora i conducenti stiano inviando messaggi dai propri telefoni cellulari mentre sono al volante. In altre parole, il dispositivo dovrebbe essere in grado di non permettere ai chi guida di poter accedere al servizio di messaggistica dell'iPhone.

whatsapp

Whatsapp: altro che 0,76 euro l’anno. Dopo le polemiche che hanno seguito la decisione di trasformare la celebre chat per dispositivi mobili in un servizio a pagamento, digerita molto male dai suoi utenti, ecco un nuovo tentativo che, immaginiamo, non sarà molto gradito. Ogni messaggio si pagherà infatti 2 centesimi. Una manovra per non far cadere completamente in disuso gli sms?

Pagina 8 di 23

Cerca