WhatsApp crolla ancora: nuovo blackout

whatsapp-blackout

Secondo blackout per WhatsApp nel giro di pochi mesi. Dopo il buio totale verificatosi a febbraio, la strapopolare piattaforma di messaggistica istantanea acquistata da Facebook, domenica scorsa era di nuovo giù.

Gli utenti italiani hanno segnalato la nuova interruzione del servizio – che in ogni caso si è risolta in un paio di ore – attraverso i social network: su Twitter l'hashtag #whatsappdown si è piantato in cima ai più "cinguettati" del momento.

Simili guasti al servizio sono sempre più frequenti, ma la causa del nuovo blocco non è dato saperla. Per il momento, infatti, non ci sono comunicazioni ufficiali e secondo alcuni analisti la spiegazione sarebbe da ricercarsi in una attività tecnica di manutenzione più lenta del previsto. L'app ha anche un account ad hoc su Twitter per comunicare lo "status" del servizio, ma dell'ultimo blackout non c'è nessuna traccia.

WhatsApp, con 500 milioni di utenti attivi mensili, 700 milioni di foto e più di 100 milioni di video inviati al giorno, è oggi l'app di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo. È molto probabile, quindi, che il motivo di questi blackout sia un "semplice" sovraccarico.

LE ALTERNATIVE – Pare che, nei "momenti bui" della piattaforma acquistata da Zuckerberg, i servizi concorrenti abbiano la meglio e siano in grado di registrare un boom di utenti.

Oltre a Telegram Messenger, con il quale i messaggi sono criptati e possono anche essere programmati per autodistruggersi dopo un po' di tempo, ci sono anche WeChat (app gratuita e disponibile per Android, BlackBerry, iOS, Symbian e i sistemi operativi Windows Phone), le cui funzioni includono la possibilità di inviare messaggi testuali, voce e video (proprio come Skype) e condivisione di foto, testi e URL, Kik Messenger, la più vicina a WhatsApp e per i facebookiani incalliti c'è Messenger, la chat del Social Network. Infine ci sono ChatOn, che dà la possibilità di comunicare attraverso immagini, emoticon, conversazioni di gruppo e messaggi vocali, Kakao e Line.

Germana Carillo

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- Blackout di WhatsApp? L'alternativa e' Telegram ma non solo

- Whatsapp e i suoi simili superano gli sms

Pin It

Cerca