cyber_farmaci

Un fenomeno dilagante quello dei cyber pusher. Quando il traffico di farmaci illegali passa per il Web. Sono sempre di più i giovani spacciatori che utilizzano internet per l'acquisto di farmaci da spacciare a chi non è in grado di procurarseli da sé sul web.

euro2

Preferireste un uovo oggi o una gallina domani? Non è semplicemente una domanda di rito, da un punto di vista neuroscientifico si tratta piuttosto di uno strumento di indagine per comprendere se anche voi siete lungimiranti o più in stile ‘tutto e subito’.

protesi-regolabili

Regolare il volume del proprio seno in base al capriccio del giorno o alla maglietta che si indossa è probabilmente il sogno di ogni donna. E la chirurgia estetica come sempre asseconda le volontà femminili con soluzioni sempre nuove.

bambino-giocattoli

Se ce l’avete su con qualcuno perché bada sempre e solo ai suoi interessi, forse è il caso di prendere confidenza con le dinamiche del gene Avpr1a. Sembra infatti che questo gene sia responsabile, nel cervello, della regolazione degli ormoni legati al comportamento sociale di ciascuno.

iphone_amore

Si può essere “innamorati” di un iPhone? Per i neuroscienziati sì: per molti il rapporto con il proprio iPhone ha gli stessi sintomi dell'attività cerebrale tipica dell’amore. Ne è convinto Martin Lindstrom, esperto di neuroscienza applicata al marketing, che studia come le marche di prodotti di consumo manipolano le nostre sensazioni.

astronauti_psico

Abbiamo già avuto modo di sentir parlare della missione Mars500. Un esperimento destinata a studiare il comportamento dei singoli sotto lo stress che deriva dal sconfinamento in un ambiente ristretto. In particolare, ad interessare sono le dinamiche di interazione tra persone di culture diverse e con molteplici modi di pensare. Ma non è tutto. Le sei "cavie", tre russi, un cinese e due europei, sono consapevoli del fatto che la loro impresa non è altro che finzione. Eppure, la simulazione segue dei precisi schemi, con scorte di cibo razionato e comunicazioni che percorrono la distanza Terra-Marte ritardandone il segnale. Inoltre, l'equipaggio deve affrontare degli imprevisti dei quali non era a conoscenza, ma a cui devono necessariamente far fronte.

preghiera_cosmo

Sebbene scienza e religione non siano andate sempre molto d’accordo, anche nello spazio gli astronauti devono osservare i precetti stabiliti dalla propria religione. In orbita l’uomo porta con sé un bagaglio nel quale vengono riposti fede e dettami religiosi. Così sorge spontaneo chiedersi cosa accadrebbe se un cristiano dovesse essere momentaneamente assente dalla Terra proprio il giorno del Giudizio? Ma non solo. Anche ebrei e musulmani possono intraprendere un viaggio orbitale e trascinare nello spazio tutta una serie di norme da seguire.

Pagina 19 di 25

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico