Smart condom: il preservativo del futuro si connette wireless agli smartphone

Sospeso
Preservativo del futuro i.Con

Il preservativo del futuro non si limita a proteggere da malattie sessualmente trasmissibili e gravidanze indesiderate, ma parla con i dispositivi elettronici via Bluetooth, comunicando dati sulle prestazioni e informazioni mediche. È i.Con Smart Condom, ed è venduto a 59.99 pound (circa 70 euro).

Una rivoluzione? Beh, sicuramente un’innovazione da non sottovalutare, soprattutto se si considera che le malattie sessualmente trasmissibili sono molte, alcune molto gravi, e con dati ancora piuttosto allarmanti.

In realtà il dispositivo non è proprio un preservativo, ma un anello che si mette sulla base del preservativo stesso e che si può riutilizzare, collegato ad una App per iPhone, resistente all’acqua, leggero e ricaricabile via Usb.

E non comunica solo informazioni mediche, ma anche dati sulle prestazioni sessuali, che magari potrebbero combinarsi con quelli di altre app del settore, come Condom Size, che misura le dimensioni del pene in modo da scegliere il preservativo adatto. Una tecnologia indossabile a tutti gli effetti.

i con

Foto credits: British Condoms

“Vi siete mai chiesti quante calorie state bruciando durante il rapporto sessuale?si legge su un sito dove è possibile acquistare il dispositivo - Che ritmo sostenete? E la durata delle “sessioni”? La frequenza? La ripetitività delle posizioni sessuali in una settimana, un mese, un anno? Vi siete mai chiesti dove siete in una graduatoria mondiale? Benvenuti nel futuro della tecnologia da indossare in camera da letto.

Tramite nano-chip e sensori, i.Con registra un certo numero di variabili diverse durante il rapporto sessuale, al termine del quale sarà possibile scaricare i dati recenti tramite la tecnologia Bluetooth. i.Con cancellerà automaticamente la sua memoria rendendola disponibile per la sessione successiva.“È estremamente semplice da utilizzare” assicurano i distributori.  

Attendiamo ora i primi utilizzi, che riveleranno subito gli effetti a medio e lungo termine: calo delle malattie sessualmente trasmissibili o incremento esponenziale di utenti nelle graduatorie di prestazione?

Roberta De Carolis

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- In futuro preservativi in grafene, più resistenti e ‘sensibili’

- Condom Size: l'app per iPhone e iPad che misura le dimensioni del pene

 

Pin It

Cerca