Lo stress e' contagioso come i virus

stress sistemaiimmunitario

Non guardarmi, non ti stresso. Così potremmo dire se siamo particolarmente presi dallo stress e non vogliano farlo ricadere su chi ci è vicino. Già, perché a stare a contatto con chi sta passando un momentaccio, si finisce per stressarsi a propria volta.

Almeno lo afferma uno studio condotto da un team di studiosi del Max-Planck Institut per le scienze cognitive e neurologiche in collaborazione con i ricercatori del Politecnico di Dresda. In pratica, la tensione si trasmette agli altri con la stessa facilità con cui si trasmette uno sbadiglio.

In un sol colpo, quindi, il nervosismo prende due piccioni con una fava e la causa andrebbe da ricercarsi nei livelli di cortisolo nel sangue. E non ci sarebbe differenza se a trasmettere sensazioni negative sia il nostro vicino di scrivania o l'ospite in tv. Lo stress quando c'è, si vede e si vive anche in prima persona.

LO STUDIO - Gli scienziati tedeschi hanno ricreato delle situazioni di tensione e hanno subito notato che già solo osservare una persona sotto tensione può far aumentare la produzione di cortisolo, l'ormone che viene prodotto dalla ghiandole surrenali e che misura i livelli di stress nel nostro organismo.

Nell'esperimento, chi volgeva lo sguardo a una persona molto tesa, registrava infatti nel proprio corpo un aumento proprio del livello di cortisolo del 26%. Per non parlare quando di mezzo c'erano dei parenti: in questi casi, nel momento in cui i volontari concentravano la loro attenzione su di un parente, la percentuale di stress contagioso saliva addirittura al 40%.

Perché lo stress sia contagioso, secondo lo studio non deve necessariamente verificarsi un contatto fisico tra individuo e individuo, ma basta anche un rapporto "mediato" e non diretto. Per esempio, i programmi televisivi basati su lacrime, angosce e tensioni varie trasmetterebbero malessere e stress a livello ormonale, anche se in percentuali ridotte.

Dalla D'Urso alla Venier, insomma, una tortura che potremmo benissimo evitare. Meglio un bel Totò d'annata, no?

Germana Carillo

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- Uomini e donne: sono diversi anche sotto stress

- La meditazione è il segreto per ridurre l'ansia

Pin It

Cerca