Incubi: per l'uomo guerre e terremoti, per le donni liti

incubi uomo donna

Uomo e donna sognano in modi diversi e soprattutto fanno sogni differenti. Gli incubi degli uomini contengono disastri e calamità come inondazioni, terremoti e guerre, mentre gli argomenti dei sogni delle donne richiamano conflitti interpersonali, in una parola liti.

Secondo un nuovo studio condotto da ricercatori dell'Università di Montreal, gli incubi hanno un maggiore impatto emotivo dei brutti sogni e la paura non è sempre il fattore scatenante. In realtà, è per lo più assente in un terzo degli incubi. Ciò che invece si fa sentire è la tristezza, ma anche sensazioni come la confusione, il senso di colpa, il disgusto.

Per la loro analisi basata su 253 incubi e 431 brutti sogni, i ricercatori hanno avuto a disposizione le narrazioni di quasi 10.000 sogni. È emerso così che l'aggressione fisica è il tema più frequente degli incubi. In questo caso, diventano così intensi che ci si sveglia.

La morte, le, preoccupazioni per la salute e le minacce sono temi comuni agli incubi”, ha spiegato Geneviève Robert, primo autore dell'articolo. “Ma sarebbe sbagliato pensare che caratterizzano tutti gli incubi. A volte, è la sensazione di una minaccia o di una atmosfera inquietante a provocare il risveglio”.

Gli scienziati hanno inoltre scoperto che alcuni incubi sono legati al genere. Ad esempio, gli uomini sono più inclini a sognare disastri e guerre, mentre le donne sognano liti e conflitti il doppio rispetto agli uomini.

Perché sogniamo? Cosa sono gli incubi? Queste domande sono ancora senza risposta, dice il professor Zadra, che da 20 anni studia i disturbi del sonno. Un'ipotesi sostiene che i sogni siano una catarsi dalle vicissitudini della vita quotidiana, un'altra è che essi riflettano un disagio del sistema nervoso. Qualunque essi siano, la comunità scientifica concorda generalmente sul fatto che tutti sognano e di solito durante la fase del sonno chiamata REM, attraversata da 3 a 5 volte a notte. La maggior parte delle volte i sogni si dimenticano subito ma il 5 al 6% delle persone ricorda gli incubi.

Questi ultimi non sono una malattia in sé ma possono essere un problema per l'individuo che li sente e che ne viene fortemente influenzato, dicono gli scienziati. Le persone che hanno frequenti incubi hanno paura di addormentarsi e di essere immersi nei loro sogni peggiori. Alcuni si ripetono ogni notte e, in questo caso, difficilmente si riesce a dormire dopo. È una sorta di “insonnia artificiale”, spiega il prof. Zadra.

La fonte di un incubo ricorrente può essere un evento traumatico ma anche il consumo o l'astinenza da alcol o psicofarmaci possono spiegare la frequenza o l'intensità degli incubi. La buona notizia è che essi sono curabili. Attraverso tecniche di visualizzazione, i pazienti possono imparare a cambiare lo scenario di uno o più dei loro sogni e ripetere il nuovo scenario utilizzando una tecnica basata sulle immagini mentali.

Lo studio è stato pubblicato su Sleep.

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- Le 5 cose da sapere sui sogni

- I nostri sogni possono essere spiati

Pin It

Cerca