Ascolti Heavy Metal? Ecco che carattere hai

heavy metal

Un recente studio dell'Università di Westminster si è concentrato sull'Heavy Metal e sui fans appassionati di tale genere musicale. In particolare, si è notato come le folle dei metallers (così come vengono chiamati) tendano ad essere caratterialmente più aperti, ad avere una bassa autostima, una maggiore necessità di sentirsi unici, insieme ad un atteggiamento negativo verso le autorità e la religiosità.

Guidato dallo psicologo Viren Swami, il team ha condotto degli studi su 414 individui inglesi (219 femmine e 195 maschi) di età compresa tra i 18 e i 57 anni, di cui circa la metà erano studenti universitari. È stato chiesto loro di dare un punteggio a 10 canzoni metal. Si è così scoperto che le persone che hanno valutato la musica heavy metal con punteggi più alti erano maschi e con un bisogno di sentirsi unici, con una avversione per le autorità e con una scarsa autostima. "I nostri risultati confermano precedenti relazioni secondo cui l'apertura è associata ad una preferenza per il rock e l'heavy metal, incluso sottogeneri non di massa", si spiega nello studio.

Stranamente, però, a questo punteggio è stata anche correlata una sorta di apertura caratteriale che, inspiegabilmente, non si assocerebbe alla stessa persona con bassa autostima. "In breve, è stato suggerito che gli individui con un carattere più espansivo mostrano una preferenza per l'intensità, la varietà, la complessità e l'anticonformismo propri dell'heavy metal. [É stato anche suggerito] che gli individui di mentalità aperta e in cerca di nuove esperienze possono disinteressarsi alle forme musicali tradizionali o convenzionali allorché queste invecchiano. Questo, dal canto suo, può portare a cercare generi musicali non convenzionali per gli standard delle culture tradizionali, come ad esempio l'heavy metal contemporaneo".

I ricercatori, dunque, affermano come i loro “risultati abbiano anche mostrato che gli individui con atteggiamenti più negativi verso l'autorità istituzionale siano stati più propensi ad esibire una preferenza per le canzoni heavy metal. In generale, ciò è coerente conladescrizione dei fans appassionati del genere che amerebbero vivere in una sottocultura di alienazione, che si traduce in una opposizione all'autorità e alla società tradizionale".

È possibile, per esempio, che l'heavy metal possa evocare immagini che facciano intrinsecamente riferimento all'anti-autorità o che siano il segnale di una rivolta contro la cultura dominante. In questo senso, gli individui che detengono atteggiamenti più negativi verso l'autorità possono mostrare una preferenza per l'heavy metal con una tale precisione che esprime la loro insoddisfazione verso di questa.

Infine, i ricercatori aggiungono che "gli intervistati che hanno mostrato una preferenza più forte per le canzoni metal hanno anche delineato una più alta probabilità di avere una bassa autostima e un maggiore bisogno di unicità. Nel primo caso, è possibile che individui con un'autostima relativamente bassa siano attratti dall'heavy metal perché lo stile di musica consente una eliminazione di sentimenti negativi. La catarsi offerta dall'heavy metal può, a sua volta, contribuire a rafforzare l'autostima e promuovere le auto-valutazioni positive tra quanti sono scarsi di autostima".

Federica Vitale

Image Credit: DailyMail.co.uk

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche:

- La musica che ci piace fa bene al cuore

- Che effetto fa la musica al cervello?

- Perchè il nostro cervello si innamora di una canzone?

Pin It

Cerca