Bambini: usano il tablet prima di imparare a parlare

tablet bambini

I bambini, oggi, anche se non sanno ancora parlare, sono in grado di interagire con smartphone, tablet e altri gadget tecnologici. Essi infatti sono attratti dai dispositivi sebbene non abbiano ancora sviluppato alcune capacità. È quanto emerge da “Zero to Eight: Children's Media Use in America 2013”, il nuovo studio di Common Sense Media.

Secondo la ricerca, il 72 per cento dei bambini con meno di 8 anni ha utilizzato un dispositivo mobile mentre il 38 per cento di quelli con meno di 2 hanno ne ha usato uno.

Dall'ultima edizione della ricerca, effettuata nel 2011, è stato registrato un forte aumento dell'utilizzo di gadget elettronici tra i bambini di 2 anni. In generale, il nuovo studio ha mostrato che quasi il doppio dei bambini ha usato dispositivi mobili rispetto a due anni fa, e la quantità media di tempo che i bambini trascorrono in questo modo è triplicata.

“Colpa” anche della famiglia, che utilizza sempre di più tablet e smartphone. Mentre nel 2011, l'8 per cento delle famiglie americane usava tablet, oggi tale cifra è salita al 40%. non deve stupire quindi che i bambini ne siano influenzati, avendo a disposizione i gadget tecnologici.

Dall'altra parte, i media tradizionali sono in declino. Cala il tempo trascorso con la televisione, a guardare i cartoni animati ini DVD, a giocare con videogames e computer, in media di mezz'ora al giorno.

Capire ciò che i ragazzi usano, come lo usano e quanto tempo spendono con un dispositivo può aiutare a creare prodotti migliori” insieme a “migliori politiche pubblichesecondo gli autori della ricerca.

Ma a stupire è soprattutto il fatto che l'utilizzo di tali strumenti precede quello della parola.

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- Social network: anche per i bambini con Twigis

- Tabeo: in arrivo il nuovo tablet di Toys dedicato ai bambini

Pin It

Cerca