Arriva il Viagra masticabile, costerà il 60 per cento in meno

Da oggi il Viagra sarà più economico, ma anche masticabile come una caramella, senza mai dimenticare tuttavia che si tratta pur sempre di un farmaco. Un rimedio per i circa tre milioni di italiani che soffrono di disfunzione erettile, un disturbo che colpisce il 13% degli italiani: con una quota del 2% tra i giovani compresi tra i 18 e i 34 anni.

Il medicinale è stato presentato a Milano nel convegno intitolato 'La seconda vita di Sildenafil', ed è prodotto da Doc Generici, un'azienda italiana con ricavi pari a 150 milioni di euro. Costerà il 60 per cento in meno rispetto alla versione tradizionale e sarà disponibile in confezioni da 4 o 8 compresse, di 50 e 100 milligrammi ciascuna.

La novità è giunta dopo che nel giugno scorso, alla scadenza del brevetto sul Viagra, Doc Generici aveva imposto il prezzo più competitivo del farmaco equivalente Sildenafil (prodotto in compresse deglutibili), che in soli due mesi e mezzo è riuscito ad accaparrarsi il 35% del mercato italiano esistente prima della scadenza del brevetto.

Una performance di rilievo, se si pensa che generalmente i farmaci equivalenti arrivano a conquistare il 40% delle quote di mercato dopo uno-due anni. A livello mondiale il mercato dei farmaci contro la disfunzione erettile oggi vale circa 5,5 miliardi di dollari, con l'Europa che rappresenta il 25% del totale. L'Italia, che ha un record di 60 milioni di compresse vendute in 10 anni, è il secondo mercato continentale dopo il Regno Unito e precede la Germania.

La nostra politica ha un duplice merito: rendere piu' accessibile il farmaco favorendo chi ne ha realmente bisogno (anziani, diabetici, cardiopatici) e riportare il business in farmacia arginando il mercato illegale e l'acquisto online", ha spiegato l' amministratore delegato di Doc Generici, Gualtiero Pasquarelli.

A fargli eco Francesco Montorsi, ordinario di urologia all'Università Vita e Salute San Raffaele: “Il Viagra masticabile soddisfa i bisogni dei pazienti che soffrono di disfunzione erettile sia per quanto riguarda la modalita' di assunzione (che tiene conto della componente psicologica ancora presente in questo tipo di disturbo) sia per la riduzione del prezzo, a parita' di qualita' ed efficacia".

Capablanca

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- Il Viagra del futuro? Prodotto da un ragno

- Sesso, arriva il viagra del domani: è una pillola rossa, si chiama Tradamix

Pin It

Cerca