Nuove regole per Internet: arriva la Carta dei diritti e dei doveri

regole internet italia

Anche internet potrebbe avere una carta dei diritti. Al lavoro su un sistema di diritti e doveri vi è la Commissione di studio per la redazione di principi e linee guida in tema di garanzie, istituita dalla Camera. Dalla privacy ai social network, dalla tutela dei minori all'accesso al web. Tante le problematiche che ruotano attorno a internet. Temi non sempre ben regolamentati. Da qui la necessità di scrivere le regole della rete.

In occasione della Conferenza internazionale sui diritti fondamentali applicati alla rete, che si svolgerà il 13 e 14 ottobre, la Commissione presieduta da Stefano Rodotà potrebbe mostrarne una prima bozza.

Noi intendiamo concentrarci sui diritti che Internet ha fatto nascere o ha messo in discussione, come nella sfera della privacy, un concetto che si è molto ampliato con internet, basti pensare ai social network e al fatto che in essi il nostro privato è inserito in uno spazio molto, ma molto pubblico,” ha detto Rodotà.

Un'esigenza sollevata da tempo dal Presidente della Camera. A giugno, infatti, Laura Boldrini aveva avviato i primi dialoghi in occasione del Convegno “Verso una Costituzione per Internet?”, sottolineando la necessità

Dello stesso avviso anche Antonello Soro, Presidente del Garante per la protezione dei dati personali, che in una recente intervista ha chiarito: “È fondamentale imporre regole che mantengano in capo agli utenti il potere decisionale sul trattamento dei propri dati personali, tanto più se si ha la consapevolezza che il potere dei giganti del Web potrà sempre di più essere utilizzato non solo per scopi di natura commerciale ma per condizionare ed orientare le nostre scelte anche politiche. Si tratta di una sfida difficile e complessa che richiede in primo luogo una grande responsabilità da parte degli stessi utenti che da soggetti passivi devono trasformarsi in attori consapevoli dei rischi che si corrono nel consegnare con troppa disinvoltura alla Rete – che vive e si alimenta continuamente dei nostri dati personali – le informazioni che li riguardano”.

Ma cosa ne pensano gli utenti?

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Internet è governato da 7 chiavi segrete conservate da 7 uomini

Privacy sul web, Garante: stop ai cookie a scopo pubblicitario

Privacy sul web: ecco cosa ne pensano gli Italiani

 

Pin It