La serra del futuro e' alimentata dai LED

Agricoltura indoor

Negli ultimi 10.000 anni abbiamo migliorato molto le nostre tecniche agricole, ma è sufficiente un temporale estivo o un periodo di siccità per rovinare interi raccolti. Da adesso però non sarà più così, ne è convinto il fisiologo vegetale Shigeharu Shimamura, fondatore della Mirai, la più grande azienda agricola indoor al mondo.

Siamo nella prefettura di Miyagi in Giappone orientale, un territorio gravemente colpito dal terribile tsunami del 2011, ed è qui che Shimamura ha trasformato il capannone di una ex fabbrica della Sony in un enorme terreno agricolo indoor.

Questa serra del futuro è quasi la metà di un campo di calcio (circa 8.000 metri quadrati), ha aperto a luglio e sta già producendo 10.000 cespi di lattuga al giorno. "Sapevo come far crescere bene le verdure, in modo biologico, ed avevo bisogno di integrare le mie conoscenze con l'hardware necessario", dice Shimamura.

Le luci a LED sono la parte fondamentale del processo di coltivazione indoor, esse permettono il controllo del ciclo giorno/notte, accelerando la crescita dei vegetali. "Quello che possiamo fare non è solo creare più giorni e notti ma, controllando l'illuminazione, cerchiamo di raggiungere la migliore combinazione di fotosintesi."