Wikivoyage: la guida turistica partecipativa targata Wikipedia

Wikivoyage-logo

Si chiama Wikivoyage e il nome suggerisce subito di cosa si tratta. È la nuova guida di viaggio partecipativa e dal contenuto libero. Un contenitore di informazioni turistiche a livello globale che si autodefinisce una guida "libera, aggiornata ed affidabile".

Nato in versione tedesca nel 2006, Wikivoyage spicca ora il grande salto con un obiettivo ben preciso da raggiungere nel lungo periodo: diventare una guida mondiale del turismo grazie alle contribuzioni di utenti dislocati ovunque nel mondo. Si tratta ancora di un progetto giovane. Basti pensare che il sito contiene al momento 2.292 articoli. Chiunque può contribuire a fornire contenuti e immagini raccolte prima e dopo i viaggi.

Fondato sulla filosofia di conoscenza condivisa di Wikipedia, Wikivoyage mira a fornire informazioni aggiornata praticamente in tempo reale sfruttando le potenzialità della rete. Cosa che le guide cartacee, per ragioni ovvie, non possono fare.

Come Wikipedia, Wikivoyage fa parte della Wikimedia Foundation e ha lo stesso proposito, quello di facilitare lo scambio di informazioni, in questo caso turistiche, tra persone che hanno già visitato una località turistica o si stanno accingendo a farlo: "Il tipo di licenza adottata crea i presupposti ideali affinché il bagaglio di conoscenze di ciascuno sia reso disponibile a quanti siano interessati ad ottenerle" spiegano i responsabili. "Wikivoyage usa la tecnologia Wiki che dà la possibilità a qualsiasi utente di creare, aggiornare, modificare qualsiasi articolo in qualsiasi momento. I contributi degli utenti, per quanto frammentari, vengono così a formare un articolo intero e ben ordinato, come i pezzi di un mosaico".

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Wikipedia protesta: oscurato per 24 ore in Russia

- Wiki Loves Monuments: anche il patrimonio artistico italiano su Wikipedia

Pin It

Cerca