Da marzo 2013, gli utenti di Windows Live Messenger passano a Skype

wlm skype

Windows Live Messenger ha i giorni contati. Il servizio di messaggistica di Microsoft sarà infatti accorpato a Skype. Tale manovra è stata resa possibile dall'acquisizione di quest'ultimo da parte del colosso di Redmond.

Microsoft ha annunciato infatti che sta per trasferire oltre 100 milioni di utenti di Windows Live Messenger a Skype. Una mossa già preventivata e per i più attenti osservatori resa nota implicitamente col lancio dei Microsoft Windows Phone. Nella sua piattaforma, Skype era integrato in maniera stretta e quasi invisibile nel sistema operativo.

WLM e Skype diventeranno dunque un unico strumento. Ma cosa faranno gli utenti che utilizzano il primo? Dovranno scaricare il nuovo client di Skype 6.0 ed effettuare il login con la loro ID di Windows Live Messenger.

Nel corso del primo trimestre del 2013 Microsoft dunque chiuderà per sempre WLM. Skype, dal canto suo, ha già circa 280 milioni di utenti attivi al mese, e i 100 milioni di utenti che presto si aggiungeranno rappresenteranno una larga fetta. Skype avrà solo da guadagnarci, visto che Microsoft vuole investire su questa piattaforma, pagata fior di quattrini, ben 8,5 miliardi di dollari. Per questo, non sarà più concepita solo come un prodotto VoIP, o un servizio di videochiamata, ma dovrà integrare al suoi interno diversi livelli di comunicazione e dovrà essere inserita in tutte le piattaforme e i prodotti Microsoft.

Anche Skype, suo suo blog, ha dato l'annuncio ufficiale: “Abbiamo una buona notizia da condividere! Skype e Messenger si uniscono. Milioni di utenti di Messenger saranno in grado di raggiungere i loro amici di Messenger su Skype. Con l'aggiornamento a Skype, gli utenti Messenger potranno comunicare e videochiamare i loro amici”.

L'unico disagio, se così può essere definito, è l'aggiornamento alla versione più recente di Skype. la fine di un'era?

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca