Huffington Post: ora anche in Italia

Huffpostitalia

È anche .it dalla mezzanotte del 25 Settembre: è Huffington Post, il sito molto popolare in America, che contiene news, blog e contenuti originali. Fondato da Arianna Huffington nel 2005, ora ha anche una versione italiana, diretta da Lucia Annunziata. Il progetto è in collaborazione con il gruppo Espresso.

Come la versione originale, copre contenuti che spaziano dalla politica all’economia, ma non dimentica anche la cronaca e la cultura. La prima pagina del primo numero huffingtonpost.it si è aperta con la notizia di politica interna del momento: le dimissioni del Presidente della Regione Lazio Renata Polverini.

Dai computer italiani, cercando Huffington Post sui motori di ricerca, si trova ancora la descrizione americana, ma poi, cliccando sul link, si viene automaticamente indirizzati verso il .it, salvo poi poter tornare alle versioni straniere tramite un menù a tendina in alto a sinistra che consente di scegliere la versione del paese di interesse.

Il direttore ha già scritto il suo primo postUn nuovo media per un nuovo mondo’, nel quale annuncia quella che è di fatto la linea programmatica del sito, che nasce meticcio, come meticcio del resto è il tempo in cui viviamo”. Annunziata spiega infatti che l’intenzione è quella di mescolare la spontaneità dei bloggers (circa 200 delle più svariate provenienze politiche, lavorative ed economiche), con la grande tradizione e competenza del giornalismo “classico”.

“Questi duecento blogger (e intendiamo far crescere questo numero) –spiega infatti il direttore- sono uomini e donne di destra e di sinistra, religiosi e non, attivisti dei movimenti e intellettuali solitari, gente delle professioni, gente con orientamenti sessuali diversi, leaders politici e operai che tengono con le unghie e con i denti il loro posto nelle fabbriche, personaggi conosciutissimi e perfetti sconosciuti, giovani che faticano a tirare avanti, e giovani che studiano in prestigiose università all’estero. C’è anche una suora”.

“Senza alcuna pretesa di saperne più, o saper far meglio, vogliamo aggiungerci a tutti gli altri media nell’identificare e capire quel che ci sta succedendo –ha continuato- Con un solo vantaggio a nostro favore: il patrimonio creato fin qui da queste due testate che danno vita a l’HuffPost Italia, la grande tradizione del giornalismo civico del Gruppo Espresso, e la intuizione di Arianna Huffington sul nuovo mondo che la Rete ha formato”.

Un giornalismo che mira quindi all’attualità, a tutto quello che ci circonda, dalla voce di chi la vive, con l’occhio consapevole ed esperto di chi scrive per professione. “Di cos’altro deve, dopotutto, occuparsi il giornalismo oggi, se non di tentare di descrivere il cambiamento (o dovremmo dire crollo?) in corso?”.

Oggi 25 Settembre il sito verrà presentato ufficialmente nel corso di un incontro organizzato dal gruppo Espresso, al quale prenderanno parte la stessa Arianna Huffington e Lucia Annunziata.

Roberta De Carolis

Pin It

Cerca