Il sistema solare ha un nuovo pianeta: è Planet 9

Planet 9

Per ogni anno passato su di esso, ne accumuleremmo 15.000 dei nostri. Si chiama “Planet 9“ ed è il nono pianeta del nostro sistema solare. A scoprire questo nuovo corpo celeste nella fascia di Kuiper sono stati gli astronomi del Caltech.

Il pianeta gigante ha una massa circa 10 volte quella della Terra e orbita circa 20 volte più lontano dal Sole di quanto non faccia Nettuno (che orbita attorno al sole ad una distanza media di 4,5 miliardi di km). Ciò significa che il corpo celeste impiega tra i 10.000 e i 20.000 anni per compiere un'orbita completa attorno alla nostra stella.

La rosa dei pianeti del nostro sistema solare potrebbe dunque arricchirsi di un nuovo componente. Insieme a Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno (e il pianeta nano Plutone), potrebbe esserci anche il cosiddetto Nono Pianeta.

I ricercatori Konstantin Batygin e Mike Brown ne hanno scoperto l'esistenza attraverso simulazioni e modelli matematici ma non hanno ancora osservato direttamente l'oggetto.

“Questo sarebbe un vero e proprio nono pianeta”, ha detto Brown, professore di astronomia planetaria. “Fin dai tempi antichi sono stati solo due i veri pianeti scoperti, e questo sarebbe il terzo. È un pezzo piuttosto importante del nostro sistema solare ed è ancora là fuori da trovare”.

Secondo Brown, il presunto nono pianeta, a differenza di Plutone prima classificato come tale e poi declassato a pianeta nano, sarebbe grande abbastanza da non lasciare dubbi sulla sua vera natura. Rispetto alla classe di oggetti più piccoli dei pianeti nani, Planet 9 domina gravitazionalmente il suo quartiere del sistema solare. In realtà, domina una regione più grande di tutti gli altri pianeti noti e ciò lo rende ancora più interessante agli occhi degli scienziati.

pianeta9 orbita

L'esistenza di Planet Nine contribuisce anche a spiegare meglio l'allineamento degli oggetti della fascia di Kuiper, una regione del nostro sistema solare che si estende dall'orbita di Nettuno ed è formata da corpi minori.