Plutone: New Horizons fotografa le montagne e le luna Notte e Idra

plutone montagne

Nel cuore di Plutone, c'è una catena montuosa. A scoprirla è stata la Nasa sfruttando le nuove immagini fornite dalla sonda New Horizons. Le montagne si trovano vicino al margine sud-occidentale della Tombaugh Regio, situata tra luminose pianure ghiacciate e scure del corpo roccioso.

L'immagine è stata acquisita dal Long Range Reconnaissance Imager il 14 luglio da una distanza di 77.000 km ed è stata inviata sulla Terra il 20 luglio.

Le montagne ghiacciate di Plutone hanno compagnia. La nuova catena montuosa apparentemente sembra meno alto, sul bordo inferiore sinistro dello caratteristica più nota di Plutone, la regione a forma di cuore luminoso nota come Tombaugh Regio.

I picchi congelati scoperti di recente potrebbero essere alti 1-1,5 chilometri.

“C'è una differenza marcata nella struttura tra le più giovani pianure ghiacciate ad est e al buio e il terreno scolpito dai crateri a ovest”, ha detto Jeff Moore del Nasa Ames Research Center di Moffett Field, in California. “C'è una complessa interazione in corso tra la luminosa ed i materiali scuri che stiamo ancora cercando di capire.”

Non solo Plutone. La sonda sta osservando nel dettaglio anche le sue lune. Dopo Caronte, questa volta è toccato a Notte e Idra. La prima ha una macchia rossastra che ha attirato l'interesse degli scienziati della missione dopo essere stata osservata da una distanza di 165.000 km. L'immagine mostra forme piccole sulla superficie, pari a circa 3 chilometri.

Anche se il colore della superficie complessiva di Notte è grigio neutro nell'immagine, la regione ha una tinta rossa evidente, che potrebbe essere un cratere. Saranno i dati già acquisiti da New Horizons e in fase di trasmissione alla Terra, a svelare l'origine di questa particolare colorazione.

Nix Idra

Anche l'altra luna, Idra, è stata osservata a tu per tu dalla sonda. Caratterizzato da una forma irregolare, il satellite è stato fotografato da una distanza di 231.000 km e presenta dei crateri.

La porzione superiore appare più scura del resto suggerendo una possibile differenza nella composizione della superficie. Da questa immagine, gli scienziati della missione hanno stimato che Idra sia lunga 55 chilometri e 40 chilometri di larghezza.

Le immagini delle altre lune, Stige e Cerbero, dovrebbero essere trasmessi alla Terra entro e non oltre la metà di ottobre.

Francesca Mancuso

Foto: Nasa

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Plutone e le sue lune: nuove scatti dalla sonda New Horizons

A tu per tu col cuore di Plutone: foto e video

L'uomo sfiora Plutone: la sonda New Horizons giunta a destinazione

Pin It