A tu per tu col cuore di Plutone: foto e video

plutonecuore

È giunta a destinazione ed è tutto a posto. La sonda New Horizons ha “telefonato” a casa, confermando di essere riuscita ad avvicinarsi a Plutone.

Una chiamata di 15 minuti con una serie di messaggi captata dal Deep Space Network della Nasa insieme ai tecnici del Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory del Maryland. Un'attesa durata 21 ore ma ampiamente prevista.

Dalle 5.15 di ieri ora italiana, la navetta New Horizons era in silenzio radio. E alle 3 del mattino di oggi ha comunicato di essere viva e vegeta, senza comunque inviare immagini. Ricordiamo che i segnali radio impiegano 4 ore e 25 minuti prima di raggiungere il veicolo spaziale e viceversa.

Plutone è il primo oggetto della fascia di Kuiper ad essere visitato da una missione dalla Terra. New Horizons continuerà la sua avventura più in profondità di questa zona, dove migliaia di oggetti celesti potrebbero fornire informazioni sulle origini del sistema solare.

New Horizons raccoglierà una serie di dati ma impiegherà circa 16 mesi per inviare tutto alla Terra.

Il cuore di Plutone. Ma un regalo la sonda lo ha già fatto, mostrando per la prima volta le immagini di Plutone, il giorno prima del suo volo ravvicinato. E c'è una forma insolita, una sorta di cuore sulla superficie del pianeta, che ne copre circa un terzo della superficie.

Plutocaro

Le nuove immagini rilasciate ieri rivelano che il "cuore" di Plutone in realtà è formato da due regioni di diverso colore. Il vero e proprio cuore ha nel lobo occidentale una forma a cono color pesca in questa immagine. Una zona screziato a destra (est) appare invece bluastra.

Una banda alle medie latitudini ha delle tonalità che vanno dal blu pallido al rosso. Anche all'interno della calotta polare settentrionale, nella parte superiore dell'immagine, si scorgono varie sfumature di giallo-arancio.

Ed ecco un mix video della Nasa con le immagini scattate durante l'avvicinamento a Plutone.