Triangolo estivo: torna l'appuntamento con Vega, Deneb e Altair

triangolo-estivo 2013

È uno degli appuntamenti più attesi dell'estate. Il triangolo estivo, una particolare combinazione di stelle (tecnicamente chiamata asterismo) visibile in particolare nei cieli di luglio e agosto. Dopo il tramonto, basta guardare in direzione est per individuarlo.

Un triangolo rovesciato facilmente distinguibile dalle altre stelle. Il vertice alto è la stella Vega nella Costellazione della Lira. Quello più a sinistra invece è Deneb, che appartiene alla Costellazione del Cigno. Più in basso, sul lato opposto, a chiudere il triangolo è Altair, astro della Costellazione dell'Aquila.

La stella più brillante delle tre è Vega, che è anche la quinta più luminosa del cielo. Alle nostre latitudini, attorno al 39º parallelo nord, si presenta perfettamente allo Zenit. Definita dagli astronomi "la stella più importante nel cielo dopo il Sole", Vega ha avuto un ruolo molto importante dal punto di vista astronomico. Essa infatti, circa 12.000 anni fa, ha svolto il ruolo di stella polare, e lo ricoprirà di nuovo tra altri 13.700 anni. Il suo nome deriva dalla seconda parte del nome in arabo della stella, ovvero “Avvoltoio che plana”.

Meno brillante di Vega ma ben visibile nel cielo notturno, Deneb è la stella più luminosa della costellazione e la 19esima stella più luminosa. In realtà, essa è molto luminosa ma è la sua grande distanza (che va da 1400 a 3200 anni luce) a renderla meno visibile rispetto ai “fari” del cielo, ovvero Sirio, Arturo o Vega. Il suo nome deriva dall'espressione araba Dhaneb, che significa coda.

triangolo 2014

Infine Altair. Essa si trova a circa 17 anni luce dalla Terra, nella costellazione dell'Aquila. È la stella più luminosa della costellazione e la 12esima del cielo notturno, è inoltre una delle stelle più vicine alla Terra. Ha un'altra particolarità. Essendo vicina all'equatore celeste, essa può essere osservabile da tutte le regioni popolate della Terra.

Curiosità. Il triangolo estivo si trova sulla Via Lattea boreale, nel cuore di un grande complesso di nebulose oscure, noto come Fenditura del Cigno. Queste ne oscurano la fascia centrale.

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

Il cielo notturno di giugno, in attesa del solstizio d'estate

Il Triangolo estivo nel cielo di luglio

 

Pin It