Spazio-tempo: sara' possibile viaggiare nei buchi neri?

viaggio buconero

Viaggiare all'interno di un buco nero. Un percorso cosmico che permetterebbe di attraversare l'universo in minor tempo rispetto a quanto, al contrario, ne richiederebbe. La possibilità di avventurarsi in un wormhole, potrebbe effettivamente essere la scorciatoia ideale per unire zone lontane del cosmo, possibilmente non percorribili se non nella fantasia.

Gli scienziati suggeriscono di immaginare l'universo come un enorme foglio bidimensionale. Questo, se arrotolato su stesso, dovrebbe ovviamente formare due fori alle estremità. Se si uniscono questi due lembi, si ottiene un buco nero. Ed è qui che si nasconderebbe la scorciatoia attraverso lo spazio e il tempo. Secondo la comune teoria, manipolare lo spazio significa saltare in una estremità del wormhole. Dal quale è possibile fuoriuscire per giungere in un'altra galassia, proprio come se si stesse attraversando una finestra cosmica.

Tuttavia, la scienza si interroga riguardo alla fattibilità di tale viaggio. Fu Einstein, con la sua teoria della relatività generale, a descrivere la gravità come la deformazione dello spazio e del tempo. Mentre, negli anni '80, l'astronomo Carl Sagan immaginava un viaggio attraverso il cosmo che ebbe come esploratrice Jodie Foster, nel film tratto dal suo romanzo.

Un viaggio che, secondo Kip Thorne sarebbe stato possibile solo attraverso un wormhole. In pratica, si sarebbe trattato di inoltrarsi in un tunnel grazie alla materia esotica.Si tratta di un'energia negativa o di una massa negativa che permette una sorta di antigravità. Per intenderci, sarebbe come giocare a tennis colpendo la pallina facendo oscillare la racchetta verso di essa.

Ma sono le leggi della fisica a non permetterlo. Succede, infatti, che alcune piccole regioni dello spazio-tempo possano essere sì riempite dall'energia negativa, ma siano circondate da regioni di energia positiva. I fisici hanno denominato tali aree disuguaglianze di energia quantistica.

buchi neri

Un buco nero percorribile dovrebbe essere abbastanza grande e lungo. Ma, per tali caratteristiche, occorrerebbe più energia. La fisica, dunque, sostiene che tale viaggio sia pressoché improbabile. I wormholes, infatti, deformano lo spazio e il tempo, ma si tratterebbe di un viaggio di sola andata.

I fisici, comunque, non demordono. Intenti nell'infrangere le regole della scienza, si concentrano sulle teorie della gravità in antitesi alla teoria della relatività generale di Einstein. Convinti che le fluttuazioni nello spazio-tempo potrebbero essere la chiave, si sente ancora il bisogno di una teoria che comprenda appieno quel che accade all'interno di un wormhole attraversabile.

Molte idee, poche certezze. La scienza si mescola alla fantascienza. E le teorie si uniscono e nascono anche grazie agli spunti della letteratura.

Federica Vitale

Image Credit: BBC

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche: 

- I più strani buchi neri dell'universo

- Buchi neri: una serire di studi ne svelano i misteri

Pin It

Cerca