La particella di Dio esiste davvero?

cern_lch

Il bosone di Higgs: una minuscola particella in grado di risolvere, soltanto con la sua esistenza, enormi problemi, problemi grandi quanto gli interrogativi sollevati dalle più moderne teorie nel campo della fisica. Ma cos’è, in sostanza il bosone di Higgs, o meglio cosa potrebbe essere?

Già, perché nulla, a oggi, dimostra sperimentalmente l’esistenza di questa particella. Il modello standard della fisica però, ovvero quella che possiamo definire come la teoria di riferimento con cui l’uomo cerca attualmente di spiegare e spiegarsi il mondo, ne contempla l’esistenza.

Se esistesse infatti, il bosone di Higgs costituirebbe la risposta a molte delle inconsistenze che si ritrovano analizzando scientificamente la formulazione proprio del modello standard che, senza la sua esistenza, non è in grado, ad esempio, di spiegare perché le particelle elementari che compongono l’universo siano dotate di massa.

A causa della sua incredibile importanza il bosone di Higgs viene comunemente definito, in modo forse un po’ altisonante “la particella di Dio”. Esistono tuttavia anche teorie alternative, che non contemplano l’esistenza del bosone di Higgs, si tratta dei cosiddetti “Higgless Models”, ovvero, letteralmente “modelli senza Higgs”.

Data l’importanza della questione, è senz’altro comprensibile come l’analisi dei recenti dati sperimentali rilevati tramite il gigantesco acceleratore di particelle LHC, utilizzato al CERN di Ginevra, abbia destato grande attenzione negli scienziati. Pare infatti che si siano rilevati picchi anomali che suggerirebbero l’esistenza di una particella non nota con massa compresa tra 120 e 140 GeV (gigaelectronvolt).

La dimensione stimata del bosone di Higgs è tra 114 e 185 GeV, dunque compatibile con i dati sperimentali anche se, attualmente, come confermato anche dagli stessi scienziati che operano sull’acceleratore di particelle, sarà necessaria un’attenta fase di revisione dei dati stessi, alla ricerca di conferme per quella che potrebbe essere una vera e propria svolta nel campo della fisica.

Damiano Verda

Pin It

Cerca