Supernova 2011dn: scoperta dall'Unione Astrofili Senesi

sn2011

Una supernova è stata di recente scoperta da uno studioso italiano, Simone Leonini dell'Unione Astrofili Senesi. Il 21 giugno scorso infatti Leonini ha scorto tra le miriadi di stelle che brillano nel cielo una supernova finora sconosciuta, battezzata "Supernova 2011dn", accreditata presso il MOSS (Montarrenti Observatory Supernovae Search).

L'ossservazione, che rientra nel Italian Supernovae Search Project (ISSP), ha dato ancora esito positivo. Ed è la terza volta in soli due anni che grazie al progetto vengono alla luce nuovi corpi celesti. Utilizzando il telescopio RC da 0.53m di diametro f/7.8 equipaggiato, Leonini ha intravisto qualcosa nella piccola galassia a spirale UGC11501, che si trova nella costellazione dell’Aquila, distante da noi 334 milioni di anni luce.

L'osservazione è stata poi segnalata ai colleghi Silvia Galleti e Roberto Gualandi dell'Inaf di Bologna, che l'hanno inserita come Target of Opportunity per la sessione del 23 giugno del telescopio “G. D. Cassini” da 1.52m dell’Osservatorio di Loiano, confermando quanto sostenuto dai colleghi di Siena.

È lo stesso Leonini a spiegare come si sia arrivati alla scoperta: "Grazie allo spettro ottenuto ed analizzato la stessa notte da D. C. Leonard della San Diego State University, da J. Moustakas dell'University of California in San Diego e da B. J. Swift e D. McCarthy dell'University of Arizona attraverso il telescopio “Bok” da 2.3m di diametro dello Steward Observatory (Tucson, Arizona), è stato possibile catalogare la variabile come supernova di tipo Ia, appartenente alla peculiare sottoclasse SN 1991T , individuata in piena fase esplosiva, diversi giorni prima del suo massimo di luminosità".

Piccola curiosità. Il centro senese aveva appena riaperto dopo due mesi di sospensione delle attività di sorveglianza, a causa dell’accoglienza presso l’osservatorio di alcuni dei migranti tunisini provenienti da Lampedusa e destinati alla Provincia di Siena.

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca