Nextme

L'universo è piatto e 250 volte più grande del previsto

universo

Quanto è grande l'universo? Qualunque astronomo si è posto questa domanda, ma sappiamo davvero fin dove si espandono in suoi confini? Secondo un recente studio, il nostro cosmo è 250 volte più grande dell'universo visibile. 

Partendo dalla considerazione che l'universo è vecchio circa 4 miliardi e mezzo di anni, si può ipotizzare che l'universo visibile sia contenuto in un raggio di 14 miliardi di anni luce.

Ma noi sappiamo che i fotoni della radiazione cosmica di fondo hanno percorso una distanza pari a 45 miliardi di anni luce per raggiungere la Terra, dando all'universo un diametro apparente di almeno 90 miliardi di anni luce. 

In realtà, ciò non è del tutto vero. Attraverso nuovi modelli che riguardano la curvatura dell'universo e quindi la sua dimensione, sono cambiati i valori assegnati alle dimensioni. Così, Mihran Vardanyan di Oxford, insieme ad alcuni colleghi ha sviluppato la media dei risultati di tutti i dati raccolti e attraverso una tecnica complessa chiamata modello matematico bayesiano il team di scienziati ha trovato un modo per vincolare la complessità dei singoli modelli stessi in un unico meccanismo, molto più rigoroso rispetto a quelli precedenti. 

In altre parole, il modello bayesiano è di per sé più complesso ma produce una soluzione semplificata di modelli complessi. Ne è emerso che la curvatura dell'universo è strettamente vincolata ad un valore pari a zero. Ciò significa che l'universo è probabilmente piatto. Non solo. È anche almeno 250 volte più grande del volume stimato grazie al telescopio Hubble.

Francesca Mancuso

 

 

NextMe.it è un supplemento di greenMe.it Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001 - © Copyright 2009-2012

Top Desktop version