Contro i batteri piu' resistenti arriva il super-antibiotico

farmaci

Un super-antibiotico contro i super-batteri . In futuro, le infezioni causate dai batteri ormai resistenti ai farmaci (e sempre più diffusi negli ospedali) potrebbero essere debellate grazie a un nuovo antibiotico individuato da alcuni studiosi della Northeastern University di Boston.

 

 

Si tratta di un antibiotico che, pare, sia efficace contro ceppi batterici resistenti agli altri farmaci e che, per ora, non provocherebbe il fenomeno nei patogeni esposti alla sostanza sperimentale.

LA RICERCA – Il team, coordinato da Kim Lewis, ha preso in analisi almeno 10mila sostanze isolate da batteri del suolo. Una di queste sostanze, la cosidetta "teixobactina", sarebbe efficace contro tre dei più pericolosi superbatteri: il Clostridium difficile, il Mycobacterium tuberculous e lo Staphylococcus aureus. E nei test condotti sinora dagli esperti, come si legge nella ricerca pubblicata su Nature, non si sono verificati fenomeni di resistenza.

Per scoprire ciò, i ricercatori hanno impiegato l'Ichip, delle specie di nanotubi, con i quali hanno isolato i batteri uno a uno dal terreno e poi coltivati nel suolo, facendone crescere tanti in modo da studiarli. Secondo gli esperti, questo nuovo antibiotico, tra l'altro molto promettente, è stato trovato con un metodo che consente di studiare il 99% dei batteri che altrimenti non si potrebbero esaminare, espandendo così di 100 volte la capacità di scoprire nuovi antibiotici.

Al vaglio, dunque, nuovi strumenti che potrebbero risolvere il problema del trattamento di batteri ormai impossibili da contrastare con i medicinali attuali. Ma, in ogni caso, ricordatevi che gli antibiotici andrebbero utilizzati unicamente nel momento in cui il ricorso ad essi è estremamente indispensabile. Non esagerate e non ricorrete subito ad essi: il loro utilizzo è spesso inutile e controproducente!

Germana Carillo

LEGGI anche:

Il futuro e' dei super-batteri: nel 2050 piu' letali del cancro 

Batteri e virus, pericolosi quanto i terroristi. Antibiotici in futuro meno efficaci 

Pin It

Cerca