Nello spazio potremmo bere la birra: merito di un ragazzino di 11 anni

 

Ha soli 11 anni e si chiama Michal Bodzianowski: giovane prodigio studente alla Science, Technology, Engineering and Math School & Academy di Douglas County, in Colorado, che si è chiesto come sia possibile produrre birra nello spazio, ovvero in totale assenza di microgravità

Una domanda che gli è valsa un progetto finanziato dalla Nasa, perchè con il suo studio, dal titolo pressappoco eloquente “What Are the Effects of Creation of Beer in Microgravity and Is It Possible?”, Bodzianowski è riuscito a vincere lo Student Space Flight Experiments Programme, il concorso dell'agenzia spaziale americana che ogni anno coinvolge 17.500 ragazzi.

Un trionfo da circa 21.500 dollari, che la Nasa metterà a disposizione in uno dei due piccoli laboratori della Stazione Spaziale Internazionale per sperimentare la sua teoria.

Nulla di estremamente complesso: basterà infatti una provetta di silicone da riempire con i diversi componenti necessari alla produzione di una birra (luppolo, malto d’orzo , lievito e acqua) divisi tra loro da fermagli di metallo, e capire quale sarà la reazione dei composti mentre si naviga tra le stelle.

Al piccolo Michal qualcuno ha chiesto "perchè proprio la birra?". Lui ha alzato le spalle, e raccontato che tutto, in realtà, risale ad un vecchio libro sul medioevo letto qualche mese fa, nel quale vengono illustrate le proprietà mediche della bevanda.

"Ho letto che nel Medioevo molte persone non potevano bere acqua poichè era contaminata, così studiarono un processo di fermentazione per produrre alcol capace di distruggere i batteri", ha spiegato il giovane.

L'obiettivo primario dell'esperimento è dunque sviluppare "una modalità d'idratazione d'emergenza e una fonte medica" per gli astronauti e gli esseri umani delle future civiltà. Nel caso di un disastro planetario, come la fine del mondo o qualsiasi altra catastrofe naturale, "il processo che ho studiato - ribadisce Bodzianowski - potrà essere utilizzato per fare della birra e quindi essere utilizzato come disinfettante e fonte potabile".

Capablanca

Seguici su FacebookTwitter e Google+

LEGGI anche:

Birra: come il vino fa bene al cuore

È stata trovata la formula della birra perfetta

 

 

Pin It

Cerca

ravenna2017 300x90