Macchine intelligenti nelle colonie spaziali: le 5 idee fantascientifiche del futuro

futuro fantascientifico

In futuro, le macchine potrebbero dominare il mondo. E non solo. Se mai l'uomo dovesse riuscire a colonizzare qualche altro pianeta, potrebbe sicuramente avvalersi di alcune macchine “intelligenti”. Frontiera della fantascienza, questo futuro potrebbe non essere molto lontano. La tecnologia fa passi da gigante e, con essa, robot e droni.

Se la vita sulla Terra, dunque, dovesse venire minacciata, l'uomo potrebbe ricorrere alla tecnologia per salvarsi. Ed è stato questo il tema affrontato nel corso di un simposio che ha avuto luogo il 12 settembre presso la Library of Congress di Washington.

Ecco 5 scenari ipotizzati da altrettanti relatori, 5 fantascientifiche idee per affrontare il futuro.

Catastrofe climatica

Lo si sospetta da tempo. Il clima sulla Terra va modificandosi di anno in anno. La colpa è dell'uomo. E, se questi non ricorrerà a qualsiasi mezzo pur di limitare le emissioni di carbonio, il pianeta continuerà a riscaldarsi. Lo sostiene lo scienziato atmosferico Ken Caldeira, del Dipartimento di Global Ecology della Carnegie Institution for Science. Occorrono misure drastiche, dunque. E repentine. Gli effetti sul pianeta potrebbero essere drammatici e mettere a rischio la razza umana. E non solo.

Mondo bionico

Il biohacking, ossia la possibilità di modificare il genoma di un virus e renderlo mortale, è oggi una vera minaccia. Da tempo si studia il modo di ricreare in laboratorio protesi ed organi umani. Ma compiere qualche passo falso non è impossibile. Lo sostiene Seth Shostak, astronomo presso il Search for Extraterrestrial Intelligence Institute (SETI) di Mountain View, in California. L'uomo, dunque, potrebbe perdere di vista l'etica e creare minacce per se stesso e con le sue stesse mani.

Intelligenza artificiale

più intelligente l'uomo o il computer? Quest'ultimo è una macchina. Prodotta e comandata dall'essere umano e dVa da sé che quest'ultimo è più intelligente. La pensa in questo modo Kim Stanley Robinson, autore della trilogia “Mars”: "Una cosa che non capiremo mai è il cervello umano". E, in effetti, tale organo è a tutti gli effetti una macchina. E, senza di questo, mai si sarebbero potute sviluppare le macchine.

Tuttavia, alcuni sostengono che le “macchine intelligenti” potrebbero portare al fenomeno noto come "singolarità", un termine che indica, appunto, la superiorità dei computer rispetto alle capacità del cervello umano. Un futuro non troppo lontano. Anno X, il 2045, probabilmente.

Viaggiare nello spazio

Se nel 1969 gli uomini sono sbarcati sulla Luna, in un futuro prossimo l'umanità potrebbe giungere su Marte. Colonizzare il sistema solare è il progetto al quale sono orientate agenzie spaziali pubbliche e private. Perché questo potrebbe effettivamente salvare l'umanità dalla distruzione. "Uno degli obiettivi dell'esplorazione dello spazio dovrebbe essere quello di tenere alcuni di noi fuori del pianeta, in modo da non dover partire da zero se un grande evento dovesse accadere sulla Terra", ha detto Steven Dick, un astronomo, autore e storico della scienza. Lo ricordiamo, una delle più grandi paure è che un enorme asteroide possa colpire la Terra e annientare l'intera umanità. Tuttavia, sebbene la tecnologia abbia fatto passi da gigante, ancora non si è trovato un sistema valido e sicuro per affrontare lunghi viaggi. E, soprattutto, dare la possibilità ai colonizzatori di sopravvivere in habitat non sempre ideali.

ET: telefono casa

Tutti noi abbiamo in mente il dolce viso di E.T. Ma, al di là delle fantastiche congetture su come possano apparire le ipotetiche forme di vita nell'universo, l'uomo si prepara ad un possibile "incontro". La Nasa è all'opera grazie alla missione Kepler, la quale ha fino ad oggi identificato migliaia di pianeti orbitanti intorno alla propria stella. E, dettaglio non trascurabile, abitabili.

Le opinioni sono discordanti. Secondo alcuni, infatti, altre forme di vita sono già state incontrate, ma nascoste agli occhi dei comuni mortali. Per altri ancora, alcune civiltà avanzate potrebbero avere già annientato se stesse grazie alla loro potente tecnologia. Per altri ancora, le altre forme di vita sarebbero così intelligenti ed avanzate da riuscire a nascondersi da noi. Ad ogni modo, pensiamola come vogliamo, se la vita esiste davvero oltre la Terra, le implicazioni per la civiltà umana sarebbero enormi.

Federica Vitale

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche:

- Intelligenza artificiale: un software "ragiona" come il cervello umano

- Fine del mondo: i 9 possibili scenari

- Uomo su marte. sono 200 mila i candidati di Mars One

Pin It

Cerca