NextMe

miniera sale

Uno spettacolo per gli occhi, creato dalla Natura. Un posto difficile da immaginare sulla Terra eppure esiste. Si trova in Russia, nelle profondità della città di Ekaterinburg la grotta di sale più colorata del pianeta.

Leggi tutto: In Russia la miniera di sale dai colori psichedelici

Diabolik green

Diabolik si veste di green e stampa solo su carta certificata Pefc, l’organizzazione più diffusa al mondo per la certificazione forestale. L’annuncio è arrivato dalla casa editrice del popolare fumetto Astorina, con l’intento, stando alle sue parole, di lanciare un significativo messaggio al mercato e ai consumatori per orientarli verso i prodotti a basso impatto ambientale.

Leggi tutto: Il futuro di Diabolik e' green. Come cambiano i fumetti per salvare la Terra

Pleased le cyberpiante che combatteranno inquinamento

Si chiameranno Pleased (PLants Employed As SEnsing Devices) e tra non molto potranno aiutarci a monitorare i cambiamenti climatici e l'inquinamento ambientale.

Leggi tutto: Pleased: le cyber-piante che combatteranno l'inquinamento

fukushima muro ghiaccio

Può il ghiaccio frenare le radiazioni? Certo. È dimostrato, infatti, che il gelo artificiale crei una sorta di blocco contro la perdita di radiazioni, un vero isolante dei siti di stoccaggio radioattivo. 

Leggi tutto: Il ghiaccio funziona contro le radiazioni: l’esempio di Fukushima

Insetti macro

Ragni, falene, mosche: il regno degli insetti, che si è in generale piuttosto evoluto nei millenni di storia del nostro pianeta, oggi è visto nell'immaginario collettivo come un mondo del sottobosco, insidioso ma non molto visibile, anzi proprio per questo a volte più pericoloso. Un fotografo indonesiano, Yudy Sauw, l'ha invece mostrato al mondo come se fosse di dimensioni umane: una versione macro inquietante che svela alcuni dettagli poco conosciuti dei più piccoli abitanti del nostro pianeta.

Leggi tutto: Gli insetti come non li abbiamo mai visti: le immagini in versione macro

 zebre effetti

Perché le zebre hanno le strisce? Questa cosa è da sempre un mistero. A lungo gli studiosi si sono interrogati su questo problema e sono arrivati alla conclusione che le strisce hanno una funzione protettiva. Grazie a una simulazione al computer, due ricercatori provenienti dalla University of Queensland e dalla University of London sono riusciti a capire in che modo le strisce proteggono le zebre.

Leggi tutto: Mistero svelato: ecco perché le zebre hanno le strisce

 

orso polare laser

Le tane degli orsi polari, dove le femmine allevano i propri cuccioli durante i rigidi inverni in Alaska, potrebbero essere monitorate a distanza grazie ad una nuovissima tecnologia laser, chiamata LIDAR (Light Detection and RangingLaser Imaging Detection and Ranging). Utilizzando questa tecnica si possono rilevare dal 90 al 95 per cento delle tane sparse su tutto il territorio. Conoscere il punto in cui si rifugiano gli orsi polari è davvero importantissimo: potrebbe aiutare a proteggerli dai pericoli delle trivellazioni per l’estrazione del petrolio e del gas naturale.

Leggi tutto: LIDAR: i laser che proteggeranno gli orsi polari dalle trivellazioni

Geek trip cop

Non avete ancora idee per l'estate? Volete fare un viaggio ma le solite mete di mare o di montagna vi annoiano? Se siete dei veri nerd, ecco alcuni consigli su dove andare. LiveScience ha selezionato 6 possibili viaggi geek per chi vuole riposarsi non rinunciando alla propria anima nerd. Le mete sono tutte Usa, ma, chissà, magari potrebbero suggerire anche posti più vicini.

Leggi tutto: Viaggi geek: le destinazioni consigliate per i veri nerd

NextMe.it è un supplemento di greenMe.it Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001 - © Copyright 2009-2012

Top Desktop version