La Terra dal satellite e' un'opera d'arte del passato: le immagini di Serradifalco

terra max

La Terra vista come opera d'arte. Il fotografo palermitano Max Serradifalco ci aveva già deliziati con altre sue opere, come i quadri d'arte astratta realizzati a partire dalle foto satellitari realizzate con una particolare tecnica di ripresa.

O ancora Skyland, l'opera di cui è stata protagonista è l'Oceania e le meraviglie dei suoi reef rivisti e ripensati con l'arte digitale. Questa volta invece sono state le grandi opere d'arte del passato a ispirare il talento di Serradifalco che ha deciso di mixarle con le foto della Terra. E il risultato è davvero originale.

Come nel caso del deserto dell'Iran ritratto ispirandosi alla pennellata di Munch nel suo Urlo.

terra max2

E ancora accostando i campi della Lombardia allo stile di Picasso e Modigliani

terra max3

terra max4

E a quello di Mondrian in Ucraina

terra max6

Spazio anche a Pollock. Ispirandosi alla sua arte, Max Serradifalco ha trasformato gli scorci dell'Afghanistan.

terra max8

Non poteva di certo mancare Klimt, riconoscibilissimo, nel delta del fiume Lena in Siberia.

terra max9

La visione della Terra che Max Serradifalco ci presenta attraverso le sue opere è sicuramente una nuova lettura estetica di luoghi e spazi che rivivono attraverso la cattura delle immagini dal satellite. La continua ricerca attraverso questo mezzo, oggi a disposizione tramite web, ha portato l'artista palermitano a esplorare ogni piccolo angolo del nostro pianeta realizzando immagini suggestive, cariche di emozioni e di singolare interpretazione” ha detto il critico Maurizio Marco Tozzi. “Le immagini di Max Serradifalco conservano con devozione l'originalità degli ambienti fotografati operando sì in digitale ma non sfruttando alcun mezzo tecnologico di alterazione della realtà. Il satellite e la rete rimangono un mero strumento per la scoperta del patrimonio terreno che Max Serradifalco esalta, ama e preserva”.

“Con il progetto E-ART-H intendo continuare a scrutare il complesso linguaggio della Terra attraverso le sue forme. Credo che nulla nella Creazione sia lasciato al caso, c'è qualcosa che ancora non sappiamo, qualcosa che spero mi condurrà il più vicino possibile alla conoscenza di Dio” ha concluso Max Serradifalco.

Francesca Mancuso

Foto: Behance

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

La Terra dal satellite diventa arte: le immagini

Oceania 'Skyland', le immagini di Google Earth diventano arte

Pin It
Tags:

Cerca