Gatti d'ufficio, tra scrivanie e pc

gatti ufficio

Lavorare in ufficio con il proprio gatto. Già da diverso tempo, alcune aziende stanno abbracciando l'idea di ospitare uno o più animali sul posto di lavoro. Idea che si ritiene vantaggiosa per la motivazione e il relax dei dipendenti.

Dalla parola ai fatti: una società, in Giappone, ha aperto le proprie porte ai fedeli felini dei propri dipendenti, rendendo rilassante l'intero ufficio. Si chiama Ferray Corp. l'azienda nipponica che si occupa di sviluppo di applicazioni e costruzione di pagine web. Ma non è certo per questo che è balzata agli onori delle cronache online. Il suo punto di forza, infatti, sono i nove gatti liberi di vagare per l'ufficio ogni giorno e durante l'intera giornata lavorativa.

Una vera e propria trovata geniale per i dipendenti che hanno visto così i propri animali domestici bazzicare tra i computer, le scrivanie e sonnecchiare tra le varie scartoffie. Aumentando la comunicazione e riducendo lo stress di tutti i lavoratori. Vari i benefit di cui si gode. Oltre al momento relax con il felino, il team di Ferray è pagato circa 37 euro di bonus mensili come premio se si decide di adottare un gatto. Inoltre, in caso di dipartita dell'amico a quattro zampe, è concesso un periodo di tempo per piangere il defunto peloso.

ufficio gatti

Non è ormai più una novità il fatto che i proprietari di animali domestici tendano ad essere più sani. Sono diversi, infatti, gli studi che rivelano come gli animali siano in grado di abbassare la pressione sanguigna e riducano il rischio di attacchi di cuore e ictus. Ma non solo. Pare che quanti si prendano una pausa per fare una passeggiata con il proprio gatto o cane, ritornino a lavorare in modo più produttivo e con uno stato d'animo positivo.

Federica Vitale

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche: 

- Gatti: il loro cervello è superiore a quello umano

- Gattomania: gli 11 gatti più famosi del web

- Il gatto a due facce conquista i social media

Pin It
Tags:

Cerca