defkalion

Fusione fredda. L’R5 di Defkalion Europe funziona? Il principale rivale dell’E-cat di Andrea Rossi, protagonista di una serie di test pubblici nel mese di luglio, è stato recentemente coinvolto in diverse polemiche, e in molti dubitano che l’apparecchiatura possa veramente generare KWatt di potenza in eccesso. Per dirimere queste perplessità abbiamo contattato Franco Cappiello, AD di Defkalion Europe.

 defkalion

Fusione fredda. Come era stato annunciato, Defkalion ha mostrato ieri 22 luglio il suo reattore R5, in diretta streaming dai laboratori di Milano su piattaforma Triwù, in collaborazione con la trasmissione di radio 24 Moebius, come anticipazione dell'attesa presentazione di oggi 23 luglio nel corso dell'Iccf-18 presso l'Università del Missouri. L'E-cat di Andrea Rossi ha dunque un vero concorrente sul mercato?

defkalion

Fusione fredda. Mentre l'E-cat di Andrea Rossi continua la sua marcia con aggiornamenti dagli Usa, la Defkalion sembra essere sulla griglia di partenza per il mercato. La tecnologia greca, infatti, dovrebbe essere annunciata ufficialmente a fine mese, nel corso dell'Iccf-18 (International Conference Cold Fusion 18), che si terrà dal 21 al 27 luglio presso l'Università del Missouri.

dosso lybra1

Anche i dossi delle strade possono produrre energia elettrica. L'idea è stata messa in pratica da Andrea Pirisi, ingegnere elettrico di 34 anni e dai suoi soci dell'Undeground Power Massimiliano Nosenzo e Andrea Corneo, che hanno creato Lybra. Di che si tratta? Un dosso in grado di recuperare l'energia cinetica generata dal passaggio delle auto, e di immagazinarla e trasformanerla poi in corrente elettrica alternata.

Andrea Rossi

Fusione fredda. E-cat prosegue la sua marcia, e Andrea Rossi fornisce ogni giorno qualche dettaglio in più. Ma mentre l'inventore italiano lavora su una tecnologia pensata per il business, torna a dare notizie di sé la filosofia open source. Il sito di Hydrobetatron, il dispositivo di Ugo Abundo, è infatti online, e annuncia la costituzione di Open Power Association, aperta a tutti coloro che condividono questa impostazione "libera".

E-cat foto

Fusione fredda. L’E-cat in Svezia cerca un cliente per testare un impianto pilota da 1 MW. Così Hydro Fusion vuole dare inizio ad un test operativo per la messa in opera delle installazioni vere e proprie, e si offre anche di pagare tutti i costi eccetto l’energia, l’unica spesa a carico del cliente. Tempi previsti per l’inizio di funzionamento: autunno 2013.

E-cat COP infinito 1

Fusione fredda. Dopo la pubblicazione dei report condotti da terze parti indipendenti, l’E-cat sembra essere più credibile e la vicenda non è sfuggita alla nostra politica: Domenico Scilipoti infatti, che già in passato aveva mostrato interesse per la tecnologia, ha depositato una nuova interrogazione parlamentare diretta al Presidente del Consiglio dei Ministri, che ora dovrà rispondere sull’opportunità di prendere in considerazione questa nuova fonte di energia.

Pagina 9 di 37

Cerca